Anestesisti e rianimatori a Roma per parlare di Covid-19

COVID-19 a Roma: il truck Siaarti nella giornata di oggi ha parcheggiato davanti all’Inmi Lazzaro Spallanzani, ospitando incontri e tavole rotonde

ANESTESISTI E RIANIMATORI A ROMA, PER DIFFONDERE LA CONOSCENZA DEL COVID-19

Ha fatto tappa a Roma l’iniziativa ‘In viaggio con I-Care‘, il ‘tour’ che vede gli anestesisti rianimatori confrontarsi in otto citta’ con i cittadini, la societa’ civile e il mondo della sanita’ sui temi della loro professione e in particolare sull’emergenza Coronavirus.

Il truck Siaarti nella giornata di oggi ha parcheggiato davanti all’Inmi Lazzaro Spallanzani, ospitando incontri e tavole rotonde.

“Attraversare il Paese con un truck e’ una scelta forse insolita, ma che riteniamo particolarmente efficace per incontrare il mondo degli anestesisti-rianimatori- ha detto Flavia Petrini, presidente Siaarti-.

Avvertivamo pero’ l’importanza di condividere il vissuto di questi mesi con chi ha affrontato esperienze cliniche e organizzative particolari”.

Una tappa “importantissima” per Luigi Tritapepe dell’ospedale San Camillo, responsabile sezione Anestesia e Medicina perioperatoria di Siaarti, perche’ lo Spallanzani e’ “l’ospedale infettivologico di riferimento per il Covid-19 e puo’ essere il punto di partenza per la ricostruzione della nostra immagine professionale.

Non siamo ne’ angeli ne’ eroi, siamo professionisti dell’ambito critico e la cosa importante adesso e’ la costruzione di reti formative e assistenziali, con la figura dell’anestesista rianimatore che deve essere centrale in questo percorso”.

Per Marco Rossi del policlinico Gemelli, responsabile dell’Area Centro di Siaarti, “e’ importante fare rete per crescere e il truck e questi incontri lavorano in questa direzione, riunendo tutti anche in maniera simbolica.

Il truck e’ una metafora, il contenitore delle conoscenze di una societa’ scientifica che si muove e si apre al territorio”.

Il truck Siaarti, che e’ gia’ stato a Torino, Milano, Brescia, Padova e Bologna, dopo la tappa di Roma e’ ripartito direzione Napoli (2 ottobre) e infine Bari (4 ottobre).

PER APPROFONDIRE:

SANDRA ZAMPA: NELLA LOTTA AL CORONAVIRUS FONDAMENTALI ANESTESISTI E RIANIMATORI

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.