Coronavirus Global Response: l'Unione Europea organizza un ponte aereo umanitario verso la Costa d'Avorio

Costa d’Avorio, Unione Europea protagonista del Coronavirus Global Response: un volo dal ponte aereo umanitario dell’Unione Europea (UE) è atterrato ad Abidjan, trasportando attrezzature mediche e DPI per il personale sanitario ivoriano.

 

La spedizione include attrezzature mediche, maschere e frigoriferi, per proteggere la popolazione della Costa d’Avorio e garantire il loro accesso all’assistenza sanitaria, mentre la pandemia di coronavirus continua.

CORONAVIRUS IN COSTA D’AVORIO, LE DICHIARAZIONI DEI RAPPRESENTANTI DELL’UE

Janez Lenarčič, commissario europeo per la gestione delle crisi, ha dichiarato: «Nell’ambito della sua risposta globale, l’Unione europea sta portando assistenza medica alle regioni e alle comunità più vulnerabili al coronavirus.

Alla fine sconfiggeremo il coronavirus grazie all’assistenza reciproca, in particolare con i paesi africani che sono i nostri principali partner.

In Costa d’Avorio, l’assistenza che stiamo fornendo consentirà di soddisfare esigenze cruciali in termini di disponibilità di test sierologici e gestione dei rifiuti sanitari, ma rafforzerà anche la protezione dei soccorritori, come vigili del fuoco e personale medico . »

Il volo noleggiato dall’UE è decollato da Lione, in Francia, trasportando 7,5 tonnellate di attrezzature essenziali.

I principali beneficiari saranno l’Istituto Pasteur, l’Ufficio Nazionale per la Protezione Civile e le strutture sanitarie che accolgono i pazienti.

La pandemia di coronavirus ha creato enormi sfide logistiche per fornire assistenza salvavita, che si tratti di aiuti umanitari o attrezzature mediche.

CORONAVIRUS, NON SOLO COSTA D’AVORIO: DA INIZIO MAGGIO 66 VOLI UMANITARI

Dall’inizio di maggio, 66 voli aerei umanitari dell’UE hanno trasportato più di 1 200 tonnellate di merci in aree con esigenze sanitarie.

I voli umanitari del ponte aereo dell’UE sono interamente finanziati dall’UE. Sono gestiti in coordinamento con gli Stati membri e le organizzazioni umanitarie che inviano materiale e in cooperazione con il paese ospitante.

Coronavirus, gli aiuti dell’UE alla Costa d’Avorio

La Costa d’Avorio e l’UE sono legate da un partenariato stretto, intenso e multiforme sostenuto da una significativa cooperazione allo sviluppo.

Nel periodo 2014-2020, 308 milioni di EUR di sostegno dell’UE sono stati stanziati per misure nei settori della governance e della pace, dell’agricoltura e dell’energia solo nell’ambito del Fondo europeo di sviluppo, integrato da altri strumenti finanziari.

Per sostenere la lotta contro la pandemia di coronavirus e il suo impatto, sono stati mobilitati 57 milioni di euro in aiuti dell’UE: 5 milioni di euro per la risposta sanitaria sotto forma di progetti e 52 milioni di euro per la risposta socio-economica sotto forma di sostegno al bilancio , compreso l’aiuto per i più vulnerabili.

european_union_humanitarian_air_bridge_2020_2020-08-27

PER APPROFONDIRE:

COVID-19, IN COSTA D’AVORIO LE LEZIONI PROSEGUONO GRAZIE ALLA RADIO

FONTE DELL’ARTICOLO:

PRESS RELEASE DELL’UNIONE EUROPEA

I commenti sono chiusi.