COVID-19, Fase 2: ecco le indicazioni operative del Ministero della Salute per gli odontoiatri

Assicurare una ripartenza in sicurezza dell’attività odontoiatrica. Questo lo scopo del documento “Indicazioni operative per l’attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19” realizzato dal Tavolo tecnico di odontoiatria, insediatosi su proposta del Viceministro Sen.Pierpaolo Sileri, composto da Prof. Enrico Gherlone (referente del tavolo tecnico), Prof.ssa Antonella Polimeni, dott. Fausto Fiorile, dott. Raffaele Iandolo, dott. Carlo Ghirlando.

 

L’ odontoiatria in Fase 2: il documento del Ministero della Salute

Il documento, validato dal Comitato tecnico scientifico, offre indicazioni cliniche procedurali di riferimento riguardanti gli standard minimi di sicurezza che gli studi odontoiatrici dovranno adottare al fine di ridurre al minimo il rischio di trasmissione di infezione in ambito odontoiatrico, poiché ogni paziente va considerato come potenzialmente contagioso. Come sottolineato dal Prof Gherlone nell’introduzione, l’importante è che non si scenda al di sotto del livello indicato poiché in questo caso non sarà garantita la sicurezza del paziente e degli operatori.

Completano la descrizione delle procedure di sicurezza grafiche, tabelle riassuntive, questionari per il triage telefonico e in studio, esempi operativi di informazione e consenso.

LEGGI IL DOCUMENTO INTEGRALE DEL MINISTERO DELLA SALUTE

PER APPROFONDIRE:

CURE ODONTOIATRICHE E COVID-19: IL TAVOLO TECNICO PER LE LINEE GUIDA

FONTE DELL’ARTICOLO:

SITO UFFICIALE DEL MINISTERO DELLA SALUTE

I commenti sono chiusi.