Incidenti stradali con sostanze pericolose, sapete cosa fare? Ecco i codici Kemler

Dal 1957 esiste un accordo europeo relativo al trasporto internazionale di merci pericolose su strada. E’ stato uno dei primi accordi internazionali siglato a Ginevra il 30 settembre del 1957 ed è ancora oggi uno dei principali indicatori relativi alla pericolosità di merci trasportate all’interno del territorio dell’unione europea. Il codice Kemler rappresenta un metodo codificato di identificazione delle sostanze pericolose viaggianti su strada o ferrovia. Le indicazioni fornite riguardano:

  • dannosità alla salute del soccorritore
  • equipaggiamento minimo consigliato per la protezione dei soccorritori
  • precauzioni da prendere in attesa dei Vigili del Fuoco.

Ai sensi dei DD.MM 25/2/86 e 21/3/86 la codifica delle materie pericolose è riportata su un pannello arancione (30 X 40 cm) apposto su cisterne e contenitori trasportati su strada. Su tali mezzi vengono collocati due tipi di cartelli segnaletici:

  • Pannello dei codici di pericolo di forma rettangolare con riportato nella parte superiore il codice di pericolo (due o tre cifre) e nella parte inferiore il codice della sostanza trasportata (codice O.N.U.)
  • Etichetta romboidale di pericolo di diversi colori e con diversi disegni indica il tipo di pericolosità in base alla sostanza trasportata.

 

Cosa fare in caso di incidente?

  • Non avvicinarsi
  • Allontanare i curiosi
  • Portarsi, rispetto al carro o alla cisterna, sopravvento
  • Non fumare
  • Non provocare fiamme né scintille
  • Non toccare l’eventuale prodotto fuoriuscito
  • Non portare alla bocca mani o oggetti “contaminati”
  • Non camminare nelle pozze del prodotto liquido disperso

[document url=”https://dl.dropboxusercontent.com/u/27913201/pdf/Codice_kemler_sostanze_pericolose.pdf” width=”600″ height=”800″]

1 Commento
  1. […] e di veicoli che trasportano merci pericolose, comunicando il numero presente sulla tabella di Kemler, di colore arancione e posizionando in quest ultimo caso il veicolo a seconda della direzione del […]

I commenti sono chiusi.