Riparte la carovana di Komen Italia per la prevenzione del tumore al seno: “la prevenzione è il nostro capolavoro”

Komen Italia: ‘La prevenzione è il nostro capolavoro’. È questo il messaggio con cui Komen Italia, in occasione di ottobre, Mese internazionale della prevenzione dei tumori al seno, lancia la sua nuova campagna di comunicazione la cui protagonista sarà ‘La nascita di Venere’, celeberrima opera di Sandro Botticelli esposta alla Galleria degli Uffizi a Firenze.

Il dipinto che “ha dato un volto alla femminilità, canone di riferimento per la definizione della bellezza- scrive Komen Italia- diventa ambasciatore di un messaggio di fondamentale importanza per tutte le donne: fare prevenzione può salvare la vita“.

TUMORE AL SENO, IL MESE DELLA PREVENZIONE

Per questo, in occasione del mese della prevenzione, Komen Italia e Todis uniscono le forze per portare nuove opportunità di prevenzione e di cultura della salute a Roma e in altre tappe nel resto d’Italia.

La Carovana della Prevenzione di Komen Italia, con le sue tre unità mobili ad alta tecnologia, offrirà infatti mammografie ed ecografie gratuite a tutte quelle donne che non rientrano negli screening regionali gratuiti (under 40; nella fascia 40-49 anni; over 74) in tre diverse piazze di Roma.

Si partirà l’11 ottobre, al Palazzo della Civiltà in zona Eur (prenotazioni qui) ), per proseguire il 12 in piazza San Giovanni in Laterano (prenotazioni qui) e il 15 a piazza Sempione, in zona Montesacro (prenotazioni qui). Gli esami dei tre appuntamenti si svolgeranno dalle 9 alle 16.30.

A tutte le donne che si sottoporranno agli screening gratuiti, poi, sarà regalata una borsa brandizzata con i loghi dell’iniziativa contenente prodotti a marchio Todis.

DIAGNOSI PRECOCE PRIMO ALLEATO DELLE DONNE NELLA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO

“La diagnosi precoce è il primo alleato delle donne: il 90% dei casi è guaribile e con cure meno invasive– scrive Komen Italia-.

Negli ultimi cinque mesi il Covid-19 ha avuto un impatto indiretto anche sui tumori del seno: la pandemia ha causato un lungo arresto nei programmi di screening con 1 milione e 400mila esami in meno.

Si calcola che più di 2mila donne scopriranno in ritardo di avere un tumore del seno”.

Per fare attività di sensibilizzazione, dunque, Komen Italia si affida alla riscoperta delle bellezze del nostro Paese con l’obiettivo di “avvicinare nuovamente le persone alla prevenzione.

Sul sito internet prevenzione.komen.it , per tutto il mese di ottobre- fa sapere l’organizzazione in prima linea nella lotta dei tumori al seno- si potrà donare, ricevere informazioni e diventare Ambasciatore della Prevenzione.

I donatori riceveranno il Ribbon Rosa, simbolo di Komen Italia e della lotta ai tumori del seno e potranno indossarlo per sensibilizzare le donne sulle piccole azioni quotidiane che possono aiutare a proteggere la propria salute.

Grazie alla partnership con il ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo”, poi, “tutti coloro che entro il 31 ottobre effettueranno una donazione sul sito prevenzione.komen.it potranno accedere gratuitamente a un museo statale, esibendo la ricevuta della donazione.

La lista dei musei che aderiscono all’iniziativa è consultabile sul sito e prevede l’ingresso gratuito in tutte le regioni d’Italia ad eccezione di quelle a statuto speciale.

L’appello di Komen Italia alla prevenzione- conclude l’organizzazione- oltre che dalle istituzioni, sarà veicolato anche da prestigiosi partner del mondo della comunicazione, dello sport e dei social media, in particolare: Sky Italia, USIGRai, Grandi Stazioni, Gold TV, TRM Network, WayMedia, MediaOne”.

PER APPROFONDIRE:

CANCRO AL SENO METASTATICO, LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.