I vigili del fuoco indiani migliorano l’attrezzatura per rispondere al boom edilizio

Il boom edilizio in India si ripercuote sull’operatività dei vigili del fuoco locali. La costruzione di edifici sempre più alti mette le squadre di soccorso d’emergenza in difficoltà, spesso con attrezzature e veicoli inadeguati. Per questo motivo la municipalità di Pimpri Chinchwad, città con un milione di abitanti situata vicino alle coste occidentali del gigante asiatico, ha acquistato e messo in servizio un’autoscala con una gittata di 54 metri d’altezza grazie a una scala progettata e realizzata in Finlandia, come del resto tutto l’allestimento dello speciale veicolo. Cambio automatico, equipaggio di quattro militi, dotata di due motori che azionano indipententemente il camion e la sua attrezzatura, l’autoscala può pompare e spruzzare acqua ad alta pressione anche su incendi scoppiati ai piani alti. 

“Oggi -dichiara Kiran Gawde, comandante dei vigili del fuoco- l’operatività dei nostri automezzi si limita a 15 metri di altezza. Con questo nuovo strumento ci sentiamo più sicuri nell’approcciarci a un intervento, specialmente quando riguarda gli edifici più alti”. La nuova autoscala sarà dislocata alla stazione centrale dei vigili del fuoco Sant Tukaramnagar in Pimpri. Complessivamente i vigili del fuoco locali possono contare su 10 automezzi di soccorso e 150 uomini in servizio, dislocati in quattro caserme. 

I commenti sono chiusi.