Veicoli Antincendio Municipali: BAI presenta il modello “VSAC 3400 M”

Un nuovo veicolo antincendio municipale è stato presentato da BAI. Si tratta del modello VSAC 3400 M allestito su telaio MAN TGM che sarà usato dai Vigili del Fuoco volontari di Fontanelice (Bologna).

In una caldissima giornata di Ottobre i Vigili del Fuoco Valle del Santerno di Fontanelice (BO), con una grande festa che ha visto la presenza delle autorità Civili e di quelle ecclesiastiche, con la presenza del Vicario generale della diocesi di Imola Don Andrea Querzè, hanno inaugurato due nuovi automezzi per la protezione antincendio del territorio. All’evento hanno presenziato il sindaco di Fontanelice Gabriele Meluzzi in rappresentanza di tutti i comuni serviti dal distaccamento, il Vice Governatore della Regione Emilia Romagna Raffaele Donini ed il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Bologna l’ing. Michele De Vincentis.

Si tratta di un progetto che ha portato 350.000 € di investimenti per la sicurezza del comprensorio, e ha visto arrivare al distaccamento di Fontanelice la nuova APS MAN TGM 13.290 4×4 BL DK, una piattaforma su telaio Mistubishi Fuso 6C18 4×4, e ha visto la caserma ingrandirsi con il nuovo castello di manovra. Il Santerno è una zona a prevalenza montuosa, lungo l’appennino Tosco-Emiliano, dove è fondamentale la scelta di un veicolo 4×4. Si passa infatti dal territorio cittadino dei paesi della valle, alle aree agricole, fino alle aree boschive che caratterizzano l’appennino tosco-emiliano. Nel territorio ricade inoltre una parte della linea ferroviaria ad Alta Velocità Bologna – Firenze.

Tutela antincendio a 360°

Nelle parole del capo distaccamento si cela tutta la soddisfazione per questi nuovi investimenti: “l’obiettivo generale – ha detto Mattia Brusa – è quello di sviluppare una innovativa risposta, sempre più efficace ed efficiente, alle richieste del territorio per le emergenze quotidiane dei cittadini della valle e del territorio dell’Imolese, correlandola al soccorso in zone impervie per la tutela delle aree agricole e boschive di cui la zona è molto ricca, dove è richiesto l’intervento di mezzi speciali come questo, data la complessa orografia del territorio.”

Quali sono le caratteristiche tecniche di questo veicolo?

Godiva, KP2A2010, doppio stadio.
  • Serbatoio acqua: capacità 3200 l in polipropilene.
  • Serbatoio schiuma: capacità 200 l in polipropilene.
    Indicatori di livello, elettrici, visibili anche in condizioni di oscurità.
  • Pompa acqua: Godiva, KP2A2010, doppio stadio.
    Prestazioni: 2000 l/min @ 10 bar | 350 l/min @ 40 bar (Alta pressione)
  • Miscelatore Around the Pump (ATP), meccanico, BAI
  • Percentuali miscelazioni: almeno 0,5% – 1% – 3% e 6%.
    Prelievo schiumogeno sia da serbatoio schiuma che da fonte esterna.
  • Naspi: 2, riavvolgimento elettrico + manuale in emergenza.
    Pannello di controllo pompa, standard BAI
    Impianto elettrico emergenza
  • Colonna fari: telescopica, con 2 fari da 24V, LED, 200 W ciascuno. Collegata all’impianto del veicolo.
    Motogeneratore. Materiali di caricamento
  • Verricello anteriore: elettrico WARN, ZEON 12, lunghezza 30 m, da 5400 kg.
    – comando via cavo utilizzabile anche dal posto di guida del veicolo
    – carrucola di rinvio esterna adeguata al tiro del verricello
    – carter di protezione in vetroresina

Modello: BAI “VSAC 3400 M” (M per Medio)

  • Telaio: MAN TGM 13.290 4×4 BL DK, Euro 5. EN 1846-1, Categoria 2 (rural).
  • Cambio: Manuale
  • G.V.W. (max): 15500 kg.
  • Passo: 3650 mm.
  • Pneumatici gemellati posteriori. (2) 385/55 R22.5 (4) 275/70 R22.5
    Scolpitura pneumatici differente tra anteriore e posteriore: davanti da fango, dietro da neve. Si tratta di pneumatici disponibili per il mercato tedesco, a richiesta disponibili anche per quello italiano.
  • Cabina: cabina doppia, originale telaio.
  • Posti: 1+5 (2 anteriori e 4 posteriori). Tutti i posti sono dotati di poggiatesta, cinture omologate a 3 punti di
    ancoraggio, con arrotolatore. I 5 posti dotati di supporto per AutoProtettori.
    Ribaltamento cabina con sistema idraulico azionabile manualmente. 4 fissaggi ABA in cabina.
  • Furgonatura BAIWAY: scocca realizzata con profili di alluminio anodizzato, fissati tra di loro ad incastro, senza alcuna saldatura né incollaggio. Scaletta di accesso al tetto prevista sul lato destro. 3 vani per lato a tenuta di acqua e polvere, con fori di drenaggio ed illuminazione LED automatica all’apertura del vano. Vano pompa posteriore. Pedane previste per tutti i vani.
  • Lampeggianti: Kit BAI Diamond. Segnalatori tetto cabina, tetto parte furgonata, anteriori cabina,
    barra direzionale posteriore, sirena di emergenza.
  • Luci: perimetrali (LED), tetto (LED), di ingombro, interne vani, pedane ribaltabili. Telecamera posteriore. Presa NATO per l’avvio.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.