Coma

Lo stato comatoso è caratterizzato da una perdita totale e prolungata della coscienza. La respirazione e il battito cardiaco sono invece presenti. Le cause possono essere molteplici: trauma cranicoemorragia cerebrale, trombosi, disturbi metabolici ed endocrini (coma epatico, coma diabetico, ipoglicemico, endocrino), infezioni come meningiti e intossicazioni.

Sintomatologia

L’infortunato si presenta incosciente. La motilità e la reazione al dolore nel caso di un coma profondo sono completamente assenti, mentre in una forma di coma leggero si ha reattività al dolore ma non vi è motilità. Nel coma vigile si ha anche una certa motilità.

Come intervenire

Verificato lo stato comatoso è necessario chiamare immediatamente i soccorsi. Nell’attesa è bene porre l’infortunato in posizione laterale di sicurezza, slacciare gli indumenti stretti, coprirlo e controllare costantemente che le funzioni vitali siano presenti.

Gravità

La gravità del coma dipende dalle cause. In ogni caso l’infortunato deve essere trasportato in ospedale urgentemente.

I commenti sono chiusi.