Embolia polmonare

Definizione

L’Edema polmonare è un rigonfiamento dei polmoni dovuto al versamento del fluido contenuto nei vasi sanguigni al di fuori del vaso, nei tessuti circostanti, è quindi un accumulo di liquidi nei polmoni.

Cause

La causa fondamentale che provoca l’edema polmonare è l’insufficienza cardiaca, in questo caso il cuore non funziona correttamente e quindi la pressione nelle vene aumenta, il fluido passa attraverso i polmoni e comincia a salire. Questo fluido che viene spinto nelle vie respiratorie interrompe la normale circolazione dell’ossigeno e provoca la mancanza di respiro.Questa malattia può essere provocata da danni dei polmoni come un infezione o un virus.

Disclaimer

I sintomi più comuni che identificano questa malattia sono tosse, eccessiva sudorazione, gorgoglio con la respirazione, agitazione, sibilo, ortopnea, ansia, difficoltà nel respirare, sensazione di morte per annegamento e pelle pallida. Altri sintomi che possono far pensare di avere questa malattia sono tosse accompagnata da schiuma o sangue, bruciore nasale e incapacità di esprimersi parlando.

Diagnosi

L’embolia polmonare è molto pericolosa e in alcuni casi può essere addirittura fatale, per queste ragioni chi ha il sospetto di esserne affetto farebbe bene ad andare ad una visita che verrà effettuata al pronto soccorso. Qui è necessario che la persona che soffre di questo disturbo elenchi dettagliatamente i sintomi rilevati al medico, lo informi sui problemi e sugli interventi chirurgici passati se ve ne sono stati. Inoltre è necessario dire anche se si sono effettuati lunghi viaggi e se i familiari sono affetti da questo tipo di malattia. A sua volta il medico vi visiterà e vi sottoporrà ad una serie di esami quali la radiografia toracica, della ventilazione, la tac spirale, l’angiografia polmonare, del sangue, ecografia e risonanza magnetica.

Cura

E’ necessario che la cura cominci il prima possibile, poiché si tratta di una malattia molto pericolosa. Possono essere somministrati farmaci come anticoagulanti e fibrinolitici. Possono anche essere effettuati interventi come la rimozione dell’embolo e il filtro cavale.

Fattori di rischio

L’embolia polmonare si manifesta soprattutto quando sono presenti problemi di salute come patologie cardiache e tumori, quando vi sono stati dei precedenti famigliari, se si è stati sottoposti ad interventi chirurgici, se si fuma, se si è in sovrappeso e se si è soggetti ad alcuni tumori come quello al pancreas, alle ovaie e ai polmoni.

I commenti sono chiusi.