Zaino di salvataggio

Definizione

Lo zaino di salvataggio è un contenitore con al suo interno un equipaggiamento di emergenza con un’autonomia di circa 72 ore. È conosciuto anche come BOB (Bug-out-bag)Kit 72 ore e GO Bag.

Lo zaino di salvataggio è pensato per affrontare situazioni di emergenza o evacuazioni improvvise a seguito di calamità naturali o altri disastri.

Funzioni

In conseguenza di disastri o calamità naturali, zaino di salvataggio consente di affrontare situazioni di emergenza di durata relativamente breve. Oltre a consentire la sopravvivenza durante una evacuazione d’emergenza, uno zaino di salvataggio può essere utilizzato in situazioni che potrebbero comportare l’intrappolamento o l’isolamento temporanei, per esempio incendi di edifici, black out, tornado e altre gravi calamità naturali.

In aree ad alto rischio di calamità naturali come terremoticiclonivulcani e inondazioni le organizzazioni come la Croce Rossa o gli enti di protezione civile governativi raccomandano di tener a portata di mano oggetti e alimenti in un contenitore di facile trasporto, per esempio uno zaino.

Uno zaino di salvataggio deve contenere quindi scorte sufficienti alle persone del proprio nucleo familiare per un arco di settantadue ore, tenuto conto che in caso di disastri particolarmente gravi i soccorsi potrebbero impiegare qualche giorno prima di arrivare o che un’eventuale evacuazione potrebbe comportare problemi di rifornimento di beni di prima necessità durante il trasferimento.

Il contenuto può variare a seconda della regione geografica dell’utilizzatore e del tipo di rischio a cui è esposto: una persona che vive in luoghi soggetti a cicloni avrà bisogno di equipaggiamenti diversi da quelli soggetti ad incendi o terremoti.

Contenuto

Uno zaino di salvataggio standard deve contenere:

  • acqua e cibo sufficienti per circa 72 ore. Acqua intesa da bere e per cucinare, quindi dai 2 ai 3 litri a persona;
  • alimenti non deperibili;
  • fischietto senza pallina per richiamare l’attenzione ( la pallina si potrebbe bloccare in caso di ghiaccio );
  • potabilizzatore per acqua portatile;
  • approvvigionamenti da cucina;
  • kit di pronto soccorso per il trattamento delle ferite semplici;
  • strumenti per accendere il fuoco,fiammiferi, cerini, accendino;
  • piano di sfollamento dell’edificio se si abita in grandi condomini;
  • libri di emergenza professionale che illustrino cosa fare in caso di catastrofi;
  • mappe del luogo;
  • equipaggiamento standard da campeggio;
  • abbigliamento adatto ad ogni condizione climatica antipioggia, protettivo anche dal freddo;
  • sacchi a pelo e coperte;
  • scorte di medicine in previsione di un lungo periodo di evacuazione;
  • libretti sanitari o loro copie;
  • cure per bambini, anziani e animali presenti in famiglia;
  • radio con scorta di pile;
  • torcia elettrica munita di batteria;
  • soldi in contanti;
  • carta d’identità, codice fiscale, patente o loro copie;
  • coltello pieghevole;
  • carta igienica;
  • nastro adesivo;
  • corda;
  • teloni in plastica per la raccolta o riparazione dall’acqua;
  • fionda;
  • filo da pesca;

I commenti sono chiusi.