Terremoto, ancora paura fra L’Aquila e Amatrice. Scossa di magnitudo 4.4

Terremoto, ancora paura fra L’Aquila e Amatrice. Scossa di magnitudo 4.4

Una nuova scossa è stata avverita nettamente dalla popolazione del centro Italia. Il sisma è avvenuto alle 17:14 con epicentro a 22 chilometri da L’Aquila. Dalla rete INGV i comuni interessati sono MOntereale, Campotosto, Barete e Cagnano Amiterno. Molti comuni di Abruzzo e Marche hanno avverito il sisma che è stato registrato con magnitudo 4.4 e profondità di 14 chilometri. La zona del sisma è vicina a quella già precedente – e di magnitudo superiore – avvenuta fra Amatrice ed Accumoli. Purtroppo sarà da verificare se questa ulteriore scossa ha provocato nuovi danni.

PREPARA IL TUO ZAINO PER L’EMERGENZA

COSA FARE IN CASO DI TERREMOTO

In caso di terremoto è bene essere preparati e conoscere i pericoli e le necessità che si vengono a creare. Per questo sul sito web iononrischio.it è attiva una sezione dedicata all’emergenza. Qui in sintesi le più importanti informazioni da sapere in caso di terremoto, e le infografiche più immediate per capire cosa fare durante un sisma e subito dopo una scossa.

PRIMA DEL TERREMOTO – È importante sapere quando e come è stata costruita la tua casa, su quale tipo di terreno, con quali materiali. E soprattutto se è stata successivamente modificata rispettando le norme sismiche. Se hai qualche dubbio o se vuoi saperne di più, puoi rivolgerti all’ufficio tecnico del tuo Comune oppure a un tecnico esperto.

DURANTE TERREMOTO – In un luogo chiuso è importante mettersi al riparo sotto una trave, nel vano di una porta o vicino ad una parete portante. Fare alle cose che potrebbero cadere (intonaco, controsoffitti, vetri, mobili, oggetti ecc.). Occhio all’uso delle scale: spesso sono poco resistenti e possono danneggiarsi. Evitare l’ascensore: si può bloccare. Se sei in un luogo aperto invece allontanati da edifici, alberi o linee elettriche: potresti essere colpito da tegole, rami secchi o cavi. Fai attenzione alle altre possibili conseguenze del terremoto: crollo di ponti, frane, perdite di gas ecc.

DOPO TERREMOTO –  Assicurati dello stato di salute delle persone attorno a te e, se necessario, presta i primi soccorsi. Esci con prudenza, indossando le scarpe: in strada potresti ferirti con vetri rotti. Se sei in una zona a rischio maremoto, allontanati dalla spiaggia e raggiungi un posto elevato. Limita, per quanto possibile, l’uso del telefono. Limita l’uso dell’auto per evitare di intralciare il passaggio dei mezzi di soccorso. Raggiungi le aree di attesa previste dal Piano di protezione civile del tuo Comune.

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X