Oklahoma: muore il cacciatore di tornadi

Oklahoma: muore il cacciatore di tornadi

Tim Samaras, 45anni, meglio conosciuto come “il cacciatore di tornadi” è deceduto la settimana scorsa, investito da un tornado che lo ha travolto con una potenza del vento di oltre 260kmh; lo scienziato è stato travolto con il figlio ventenne e un amico, Carl Young, che si trovavano a bordo dell’auto di Samaras. Lo sceriffo della piccola comunità di Canadian County ha dichiarato di aver trovato il veicolo di Samaras completamente ‘appallottolato’ dalla furia del vento, ridotto almeno del 60/70% del volume, con Tim incastrato tra le lamiere e le altre due vittime “volate via” dall’auto a circa un miglio di distanza l’una dall’altra.

Chi era Tim Samaras. Tim Samaras era una leggenda per tutti coloro che hanno seguito la sua lotta contro i “twisters”, anzi più che una leggenda era un’assoluta realtà, un ex ingegnere che ha creato numerosi dispositivi di visualizzazione di tornadi, numerose le sue invenzioni per fotografare ed avvistare questi tremendi fenomeni naturali. Tim del suo lavoro particolare ne aveva fatta un’esperienza di comunicazione per le masse, molto apprezzato dal pubblico, l’esperto cacciatore conduceva una trasmissione su Discovery Channel proprio sulla caccia ai tornadi.

Non è una pratica così insolita in fondo negli States quella di “dare la caccia a fenomeni meteorologici”. I cacciatori di tornado sono molto apprezzati difatti dal pubblico, capaci di effettuare riprese e scattare foto impossibili proprio nel cuore della furia del tornado, in grado di analizzarne i dettagli e verificarne le condizioni spesso svolgono un ruolo di prevenzione e sicurezza nei confronti della comunità, che negli ultimi tempi è diventata una nuova forma di intrattenimento televisivo.

Samaras è sempre stato considerato uno dei più grandi del settore, capace di lavorare in situazioni estreme, e di portare a casa immagini impossibili anche se questa volta è stata proprio la sua ultima preda a trafiggerlo.

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X