Anestesia generale

Anestesia generale

Definizione

L’anestesia generale è uno stato farmacologicamente indotto di ipnosi, analgesia e miorisoluzione. Il fine dell’anestesia è quello di indurre per una breve durata di tempo, la perdita totale della coscienza, con soppressione di ogni tipo di sensibilità e di dolore; l’utilizzo maggiore di essa è legato soprattutto alla chirurgia. L’ anestesia generale si può un po’ paragonare al coma reversibile, con la differenza che è indotto artificialmente, ed è atta a consentire lo svolgimento anche dei più complessi atti chirurgici attraverso alcune fasi che sono la Sedazione, la Ipnosi, l’Analgesia ed il Rilassamento completo. Si riconoscono tre stadi fondamentali: analgesia, stadio eccitazione e perdita di coscienza e infine stadio di anestesia chirurgica o “tolleranza”, a sua volta diviso in quattro fasi di profondità crescente.

Fonti

www.wikipedia.it

L'autore

Articoli correlati

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X