Accadia, ambulanza 118 con freni manomessi: Als e Sanitaservice hanno sporto denuncia

Uno o più sconosciuti hanno qualche giorno fa tagliato i freni di un’ambulanza del 118 di Accadia (Foggia), e se l’autista soccorritore non se ne fosse avveduto in tempo chissà che tragedia sarebbe potuta accadere.

Freni manomessi, provvidenziale la prontezza dell’autista dell’ambulanza

L’autista dell’ambulanza, infatti, capito che qualcosa non andava, è riuscito a fermare il mezzo di soccorso con il solo freno a mano, prima che lo stesso prendesse velocità e si trasformasse in una scheggia impazzita del traffico viabilistico.

Il direttore generale della Asl Foggia, Vito Piazzolla, e l’amministratore unico di Sanitaservice, società in house dell’Asl stessa, hanno annunciato di aver denunciato il fatto alla Procura e alla Questura di Foggia.

Non solo, hanno anche attivato un temporaneo servizio di sorveglianza notturna, nell’attesa che gli inquirenti facciano luce sui responsabili e prendano i provvedimenti del caso.

Ambulanza con freni manomessi, la fiducia di direttore generale Asl Foggia e amministratore unico Sanitaservice

«Siamo certi – hanno dichiarato oggi i due alla Gazzetta del Mezzogiorno – che la magistratura farà presto luce sul gravissimo episodio di sabotaggio perpetrato ai danni dell’ambulanza della postazione territoriale 118 di Accadia».

E la loro è anche la nostra speranza. Perché è ora di mettere fine ad un andazzo che si sta avvicinando ogni giorno di più all’uccisione di un soccorritore.

Per approfondire:

Postazione 118 di Accadia, sabotati i freni di un’ambulanza Sanitaservice: internalizzazione da tentato omicidio?

Nuova aggressione ad un soccorritore: è successo ad autista soccorritore del Saut 118 di Avellino

Ambulanza della Croce Rossa di Rivoli inseguita e bloccata: indagati i due torinesi responsabili

Fonte dell’articolo:

Gazzetta del Mezzogiorno

I commenti sono chiusi.