Afragola, autista soccorritore muore di infarto mentre guida l'ambulanza: grande dolore per Rodolfo Orefice, Volontario Croce Rossa

Afragola attanagliata dal dolore: familiari, amici, e la comunità intera piangono la scomparsa di Rodolfo Orefice, 39 anni, volontario della Croce Rossa, Comitato Napoli Nord. Rodolfo è stato colto da un infarto mentre era alla guida di un’ambulanza in via Friuli, ad Afragola.

L’infarto è stato fulminante, e lo ha strappato alla vita in pochi istanti: al momento del soccorso, il 39enne della CRI era già deceduto.

Afragola piange Rodolfo Orefice, autista soccorritore morto alla guida della propria ambulanza

Sul luogo della tragedia sono accorse, oltre ai propri compagni di divisa, anche le forze dell’ordine che, come da prassi, hanno svolto tutti i rilievi del caso.

Il sindaco e il consiglio comunale di Afragola hanno comunicato il proprio dolore per la scomparsa del volontario CRI.

E così ha fatto, nemmeno a dirsi, il Comitato Napoli Nord della Croce Rossa Italiana.

 

 

 

 

La Croce Rossa Napoli Nord dedica un’ambulanza a Rodolfo Orefice: Afragola non dimenticherà il Volontario della CRI

“Tragicamente – hanno scritto sui social -, si è spenta oggi la vita del nostro caro amico e collega Rodolfo Orefice. Sempre attivo e partecipe, ci ha insegnato col suo percorso cosa significhi il sacrificio e la dedizione verso il prossimo, perdendo la vita proprio durante una delle attività di volontariato.

Il Comitato partecipa commosso alla terribile perdita della sua famiglia”.

Non solo, la Croce Rossa ha anche deciso di dedicare alla memoria dell’amico e volontario Rodolfo l’ambulanza da lui preferita.

“Il Comitato Napoli Nord – aggiungono – per mantenere vivida la memoria del Volontario CRI Rodolfo Orefice, ha deciso di rinominare il veicolo CRI da lui più volte usato con il suo nome.

Rudy continuerà a diffondere i 7 principi”.

Per approfondire:

Coronavirus, tensostruttura Croce Rossa allestita fuori all’Ospedale Cardarelli di Napoli

Covid, Croce Rossa Napoli: “Boom ambulanze abusive e rischio infiltrazioni criminali”

Napoli, dal Rione Sanità nasce il “tampone solidale”, il test accessibile anche ai più bisognosi. E non manca il tampone sospeso

Covid-19, Croce Rossa di Napoli dona all’ospedale Cotugno ambulanza con barella di biocontenimento

Fonte dell’articolo:

Profilo Facebook Croce Rossa Comitato Napoli Nord

I commenti sono chiusi.