Covid, Croce Rossa Napoli: “Boom ambulanze abusive e rischio infiltrazioni criminali”

Ambulanze abusive, richieste cifre esorbitanti: dai 400 euro per un trasporto molto breve a 1000 euro per trasporti comunque urbani o suburbani

Ambulanze abusive, la denuncia di Croce Rossa Napoli

“Ci sono ambulanze che non hanno i requisiti adeguati.

Sono associazioni improvvisate rispetto a grandi organizzazioni come può essere la Croce rossa.

La gestione è spesso affidata a personaggi particolari che in alcuni casi fanno parte della bassa manovalanza della criminalità organizzata napoletana.

Sono anni che lo denunciamo, con esposti alla procura e alle autorità, invece con l’emergenza Covid ci sono chiaramente più richieste di intervento e questa situazione è peggiorata, si è ulteriormente aggravata.

Le infiltrazioni criminali in alcune aree persistono”.

Lo denuncia il presidente della Croce Rossa di Napoli Paolo Monorchio.

Molte di queste associazioni “non hanno autorizzazioni sanitarie – sottolinea -, non dispongono di personale qualificato, non hanno alcun requisito che viene richiesto e che è invece previsto per le ambulanze e per il personale che deve occuparsi del soccorso. Si improvvisano trasportatori”.

Monorchio considera “inaccettabili” le cifre che vengono richieste da questi privati per il trasporto dei pazienti e parla di una speculazione in atto ai danni dei cittadini campani.

Per approfondire:

Dpi, funerali e sanificazioni: ecco gli affari della mafia al tempo del coronavirus

Emergenza COVID-19, aggiornamento di procedure di vestizione e svestizione del soccorritore in ambulanza

Emergenza Covid, ambulanze girano a vuoto. Luca Case’ (InterSOS Pubblica Assistenza): “questo è un emerito cogl..ne”

EMS a New York, l’impatto del COVID-19 sui servizi di emergenza 9-1-1: studio supportato da New York City Fire Department

Napoli, dal Rione Sanità nasce il “tampone solidale”, il test accessibile anche ai più bisognosi. E non manca il tampone sospeso

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.