Napoli, prosegue la lotta al fenomeno delle ambulanze abusive: autista soccorritore privo di patente

Ennesima ambulanza abusiva “pizzicata” a Napoli: la Polizia Municipale partenopea ha scoperto un’ altra ambulanza “tarocca”.

La Procura di Napoli indaga sul fenomeno delle ambulanze abusive

Il fenomeno delle ambulanze abusive è figlio dell’agire di personaggi legati alla criminalità locale, determinati a fare business sull’aumento dei trasporti sanitari (e quindi sulla penuria di mezzi di soccorso) che la pandemia da COVID-19 ha portato con sé.

In queste ore un’ambulanza sconosciuta al sistema sanitario regionale ha trasportato un paziente all’ospedale Cardarelli di Napoli, e subito dopo è stato fermato.

Dalla verifica degli agenti della Polizia Municipale è emerso che alla guida dell’autoambulanza, nell’immeritato ruolo di autista soccorritore, vi era il titolare della società fantasma, il quale peraltro non aveva mai conseguito la patente di guida.

Il mezzo non era coperto da alcuna assicurazione.

La Procura di Napoli sta indagando, ovviamente facciamo il tifo per lei.

(La foto è di repertorio)

Per approfondire:

Carabinieri individuano ambulanza abusiva con ossigeno scaduto e autista con patente anch’essa scaduta

Fonte dell’articolo:

Il Mattino

I commenti sono chiusi.