Diffondere la cultura del numero di emergenza 112 / 118: bambino eroe salva la vita alla nonna svenuta

Conosceva il numero di emergenza 112 / 118. Nel quartiere Zisa, a Palermo, un bambino di appena 4 anni ha avuto la prontezza di ricordare l’insegnamento di mamma e papà, e quando la nonna è crollata a terra priva di sensi, ha composto il 112.

La narrazione della Polizia di Stato racconta di un intervento dell’ambulanza e del 118 dal felice esito, oltreché della capacità degli agenti in divisa di dialogare con un piccolino che correttamente definiscono “eroe”.

Al netto della retorica e della prosopopea, chi salva una vita lo è sempre.

Per approfondire: Bambini e NUE 112, storia di Josh e della madre salvata

Il Numero di Emergenza 112 / 118? “Me lo hanno insegnato mamma e papà”

Gli elementi per definire un bimbo di 4 anni eroe, ci sono tutti. Per salvare la nonna ha usato tanta prontezza e soprattutto quel sangue freddo che spesso manca agli adulti.

Nella metà mattinata di sabato scorso al 112 arriva una telefonata di un bambino che piangendo chiede aiuto.

La nonna anziana è a terra forse svenuta, almeno così descrive la scena il bambino che chiede a poliziotti di fare presto.

In pochi secondi parecchie auto in giro per Palermo vengono allertate.

Il bambino non sa dire quale fosse la via dove fare intervenire i soccorsi. Sono i poliziotti della centrale operativa a chiedere il nome e il cognome del papà.

A quel punto dopo che il bambino risponde con lucida freddezza, si stabilisce il luogo dove intervenire.

Si tratta di un’abitazione in via D’Ossuna, nel cuore del quartiere storico della Zisa a Palermo.

In pochissimi attimi, sei poliziotti arrivano davanti all’abitazione.

A quel punto il problema è capire come entrare.

Ma è impossibile: il bambino non sa aprire la porta di ingresso.

Non c’è da perdere molto tempo.

Sono momenti concitati in cui emerge l’eroismo delle forze dell’ordine che già chiamano i soccorsi sanitari.

Due colleghi si arrampicano al primo piano, ad aumentare l’adrenalina è una folla che si accalca ad invitare i poliziotti in una scena che sembra, ma non è, quella di un film. In equilibrio precario, i due poliziotti che già sono arrivati in un balcone adiacente, con un salto pericolosissimo arrivano nel balcone dell’abitazione obiettivo delle forze dell’ordine e pur lievemente feriti forzando la persiana, riescono ad entrare.

Sono loro stessi in pochi attimi a dare i primissimi soccorsi.

La donna che era svenuta ha ripreso i sensi.

La folla si lascia andare in un fragoroso applauso.

L’anziana ora è ricoverata in un nosocomio vicino”.

(Immagini di repertorio)

Per approfondire:

Neonato abbandonato in un sacchetto dei rifiuti a Ragusa, salvato da un passante: ci pensano ambulanza 118 e Polizia

Chiamata in emergenza, quando chiamare il 118 e il Numero Unico per le Emergenze (NUE) 112? La guida SIIET

Fonte dell’articolo:

Comunicato stampa Polizia di Stato

I commenti sono chiusi.