Il settore umanitario è donna: Oltre il 50% dei volontari della Croce Rossa nel mondo sono donne

Roma/Milano, 2 ottobre 2019 – Oltre il 50% dei Volontari della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa nel mondo è donna. E tutti i dati ci dicono che le donne impegnate nel settore umanitario ne hanno la leadership. E’ così che a Milano, dal 9 all’11 ottobre, l’IFRC (Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa) e la Croce Rossa Italiana, con il supporto della Solferino Academy, si danno appuntamento per “Women in Red”, un convegno internazionale che vuole riflettere e discutere circa la leadersdhip femminile nel settore umanitario. L’evento sarà aperto a Palazzo Marino, Sala Alessi, il 9 ottobre, dalle ore 18:00 alle ore 20:00.

Alla cerimonia di apertura, il cui tema è “Quale Futuro per la Leadership femminile nel XXI secolo?”, interverranno: FRANCESCO ROCCA, Presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione
Internazionale delle Società di Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa; GIUSEPPE SALA, Sindaco di Milano;
ALAN CHRISTIAN RIZZI, Sottosegretario alla Presidenza, Regione Lombardia, con delega ai Rapporti con
le Delegazioni internazionali; LUCIANO FONTANA, Direttore del Corriere della Sera; PAOLA
PESSINA, Vice Presidente Fondazione Cariplo; EMILIA BRUNA SCARCELLA, Ispettrice Nazionale delle
Infermiere Volontarie della CRI; la Principessa SARAH ZEID di Giordania; YASMIN MAHMOOD,
Presidente POS Malaysia;  JULIA NORINDER, Direttrice Ufficio Risorse Umane e Comunicazione SIDA;
ALESSIA MOSCA, Europarlamentare MEP;  SARA PANTULIANO, Direttrice Esecutiva ODI.
Modererà BARBARA STEFANELLI, Vice Direttrice del Corriere della Sera.

“La Croce Rossa Italiana e il Movimento internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa – spiega Francesco Rocca, presidente CRI-IFRC, nascono dall’azione filantropica delle donne di Castiglione
e la loro azione si sostanzia nel motto e grido ‘Tutti Fratelli!’: ecco perché non è un’iperbole affermare che il volontariato è donna. Questo convegno vuole innanzitutto celebrare lo straordinario e storico impegno che le donne hanno nel settore del volontariato: una realtà dove la leadership femminile è riconosciuta. Ma non solo. La tre giorni vuole essere un’occasione di riflessione globale sulle donne nel mondo del lavoro e sulla parità di genere, uno degli Obiettivi di Sviluppo dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Ci sarebbe da dire molto su quanto ci sia ancora da fare per arrivare a raggiungere, nella nostra società, standard di parità sotto il profilo delle opportunità, della retribuzione e della carriera.

Attraverso l’esempio delle nostre Volontarie, abbiamo un’occasione concreta per far crescere e
diffondere quella cultura che vede  le donne protagoniste della realtà e artefici del cambiamento”.

Croce Rossa Italiana
Comitato Nazionale
Ufficio Stampa

Conferenza donne - PROGRAMMA 9-11 DEF

____________________________________

I lavori proseguiranno il 10 e l’11 ottobre attraverso workshop organizzati presso il Grand Visconti Palace
Hotel. Al centro dei dibattiti della tre giorni, la partecipazione delle donne a tutti i livelli della società; la
maggiore vulnerabilità femminile in caso di disastri e crisi; le capacità manageriali delle donne: modelli e
approcci; la necesità di un cambiamento di cultura e mentalità; l’adozione da parte della Federazione
Internazionale di una gender policy che verrà presentata a Ginevra, al Consiglio dei Delegati, a dicembre
2019. Partner dell’evento: Commissione Europea, Rappresentanza in Italia; MAECI; Comune di Milano;
Fondazione Cariplo
Media partner: Corriere della Sera
Alla cerimonia di apertura seguirà un coktail affidato agli studenti della Scuola Oliver Twist di Cometa
Formazione.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.