118 Romagna in lutto: è scomparso il dottor Claudio Begliardi Ghidini

Claudio Begliardi Ghidini è andato avanti.

Medico di pronto soccorso a Ravenna, Begliardi Ghidini  è stato uno dei pionieri del 118 in Italia

Il suo inconfondibile stile, da vero romagnolo sempre pronto alla battuta ha  viaggiato pari passo con la indiscussa professionalità.

Nel tempo, il 65 enne medico ha notevolmente contribuito alla formazione di tutte le figure presenti nell’emergenza territoriale ed era molto conosciuto non solo nella sua Ravenna, ma anche oltre i confini provinciali e regionali, quale direttore di numerosi corsi di aggiornamento e crescita professionale.

Durante gli anni trascorsi tra le mura del “Santa Maria delle Croci” di Ravenna ha alternato lo svolgimento dell’attività di medico tra il pronto soccorso e la centrale 118 della Romagna, che ha diretto per alcuni anni.

Ieri, dopo lunga malattia Claudio Begliardi Ghidini ha lasciato la vita terrena, lasciando una grande tristezza in tutti quanti lo hanno conosciuto

Claudio Begliardi Ghidini, cenni biografici:

Claudio Begliardi Ghidini era in pensione da un anno.

E’ stato direttore del 118 Ausl Romagna, incarico che aveva lasciato nel 2018 per andare in pensione.

Dopo gli anni al Liceo Scientifico Oriani di Ravenna e la laurea a Bologna in Medicina nel 1982, aveva iniziato un lungo percorso di medico nella Sanità pubblica.

Si è distinto nella propria specializzazione, e quindi nella Medicina d’Urgenza e nella Rianimazione, in seno alla quale ha salvato migliaia di vite.

Per approfondire:

118 Piacenza in lutto: è venuta a mancare Antonella Bego, infermiera 118

Emilia-Romagna, oltre 400mila interventi del 118 in 11 mesi: dalla Regione 39milioni per il rafforzamento

I commenti sono chiusi.