AstraZeneca sospende la sperimentazione del vaccino contro il Coronavirus: “Seria reazione avversa”

Vaccino contro il coronavirus, un inatteso stop. Secondo l’azienda farmaceutica si tratta di “un’azione di routine” che si verifica ogni volta che c’è una potenziale reazione inspiegata in uno dei test

VACCINO ASTRAZENECA, LA COMUNICAZIONE DELL’AZIENDA FARMACEUTICA

L’azienda farmaceutica AstraZeneca ha sospeso momentaneamente tutti i test clinici sul vaccino contro il Coronavirus, che sta sviluppando in collaborazione con l’Università di Oxford e l’Irbm di Pomezia, dopo che uno dei partecipanti alla sperimentazione ha accusato una seria potenziale reazione avversa.

Secondo AstraZeneca di tratta di “un’azione di routine” che si verifica ogni volta che c’è una potenziale reazione inspiegata in uno dei test e che consente “di indagare e assicurare allo stesso tempo il mantenimento dell’integrità del processo dei test”.

CORSA AL VACCINO, DA ASTRAZENECA UN GESTO DI SERIETA’ CHE SI SPERA SIA CONTAGIOSO

Un inatteso stop che smorza gli entusiasmi rispetto ad una imminente soluzione del dramma della pandemia da coronavirus, ma che però ha il merito di riportare al centro la questione dirimente: la serietà dei test sul vaccino da COVID-19.

Molti scienziati avevano guardato con preoccupazione alla “competizione” internazionale per la sintesi del vaccino, lontana dalla attendibilità scientifica usualmente attesa.

Questo stop sembra accogliere e fare proprie quelle preoccupazioni, e preferire un allungamento dei tempi ad una produzione non attendibile di questo atteso e risolutivo vaccino.

PER APPROFONDIRE:

VACCINO ITALIANO, IL MINISTRO MANFREDI: IN PRIMAVERA VACCINAZIONE DI MASSA

COVID-19, L’AMREF: SUL VACCINO A CORONAVIRUS COINVOLGIAMO L’AFRICA

VACCINO ITALIANO A CORONAVIRUS, LA COMMISSIONE EUROPEA SIGLA IL PRIMO CONTRATTO DI ACQUISTO

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.