Coronavirus, la Commissione europea firma il primo contratto per il vaccino: è quello di Irbm Pomezia-Oxford

Vaccino, Commissione Europea da il via libera a quello di Oxford: accordo con Astrazeneca per acquisto di 300 milioni di dosi

 

VACCINO PER CORONAVIRUS, A QUELLO SVILUPPATO DA OXFORD IL PRIMO CONTRATTO UE

La Commissione europea ha firmato oggi il primo contratto per un vaccino contro il coronavirus con l’azienda farmaceutica AstraZeneca.

Il contratto permetterà l’acquisto di 300 milioni di dosi da distribuire a tutti gli Stati membri, con un’opzione per un eventuale acquisto di altre 100 milioni di dosi.

LA COMMISSIONE EUROPEA SUL VACCINO AL CORONAVIRUS: SCELTI IRBM POMEZIA / OXFORD

La commissaria per la Salute e la sicurezza alimentare, Stella Kyriakides, ha ricordato l’importante lavoro sottotraccia effettuato da Francia, Germania, Italia e Paesi Bassi, specificando che “ci aspettiamo di annunciare altri accordi con aziende del settore”.

Il vaccino prodotto da AstraZeneca, in collaborazione con l’università di Oxford e la Irbm di Pomezia, è attualmente nella fase 3, l’ultima, dei test clinici.

PER APPROFONDIRE:

COVID, RISULTATI PROMETTENTI PER IL VACCINO DI OXFORD

U.K., DALL’UNIVERSITA’ DI OXFORD DUE TEST RAPIDI COVID-19 CHE DANNO RISPOSTE IN 90 MINUTI

BBC, IL PROFESSORE DI OXFORD: COVID POTREBBE NON ESSERE NATO IN CINA

CORONAVIRUS, LA CINA ANNUNCIA PRIMO BREVETTO DI VACCINO

RUSSIA, PUTIN: ABBIAMO IL VACCINO

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.