Covid in Italia: 620 decessi e 17.533 contagi. Stabili le terapie intensive

Covid, ancora tantissimi i contagi in Italia: secondo il bollettino della Protezione Civile, il tasso di positività scende al 12,5% rispetto al 14,9% registrato ieri

Mentre l’Italia (soprattutto della politica) dibatte di riaperture e colori delle regioni, nel nostro paese si muore ancora tantissimo, e non accennano a calare i nuovi contagi da Covid-19.

Italia, non accennano a placarsi in nuovi contagi Covid

Sono 17.533 i nuovi casi da coronavirus registrati nelle ultime ventiquattro ore in Italia, a fronte di 140.267 tamponi effettuati, con un tasso di positività del 12,5% in calo rispetto a ieri, quando i nuovi casi registrati erano stati 18.020 con 121.275 tamponi (14.9%), ma in aumento rispetto a mercoledì, che aveva 20.331 positivi su 178.596 tamponi (11.38%).

Sono 620 i decessi da coronavirus registrati in Italia nelle ultime ventiquattro ore, un dato in aumento rispetto agli ultimi giorni: ieri erano stati 414, mercoledì 548.

Stabile il numero delle persone ricoverate in terapia intensiva per coronavirus in Italia.

Come ieri sono 2.587, mercoledì erano 2.571.

È quanto emerge dal quotidiano bollettino sul coronavirus emesso da Protezione Civile e Ministero della Salute.

Sarà davvero complicato, se il ritmo non cala più che sensibilmente, arrivare a quei 48 milioni di immunizzati indicati quale soglia minima per raggiungere la cosiddetta immunità di gregge.

E per tornare quindi ad una serena riapertura delle scuole e delle altre attività.

Per approfondire:

Vaccinazione COVID-19, in Campania arriva la ” Vax Card” per i cittadini che hanno eseguito il vaccino

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.