Vaccinazione COVID-19, in Campania arriva la " Vax Card" per i cittadini che hanno eseguito il vaccino

Vaccinazione COVID-19, in Campania la “Vax Card”: lo annuncia, in diretta Facebook, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca mostrandone un prototipo

“Presento una bella novità tutta campana: daremo a tutti i nostri cittadini che si fanno la vaccinazione, dopo il richiamo, una tessera che presenta sul retro un chip.

Ci auguriamo che tra qualche mese la potranno esibire per andare al cinema o al ristorante in una condizione di maggiore sicurezza avendo la certificazione di avvenuta vaccinazione”.

Lo annuncia, in diretta Facebook, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca mostrando un prototipo della card.

Vaccinazione COVID-19, il “richiamo” del governatore della Campania De Luca: se muoio…cambiate vaccino!

“I cittadini campani hanno il presidente che ha fatto da cavia.

Per la prima somministrazione, tranne un po’ di stordimento e un minimo di fastidio, non mi è successo niente.

Se volete essere tranquilli, aspettate la seconda iniezione e, se dovessi andarmene dal creatore, ovviamente avrete un motivo per essere prudenti e magari scegliete un altro vaccino.

Se io, come ardentemente spero, rimarrò in questa valle di lacrime a calpestare prati fioriti, allora potete farvi tranquillamente il vaccino”.

Così Vincenzo De Luca, governatore della Campania, in una diretta Facebook ha spiegato la sua scelta di sottoporsi al vaccino lo scorso 27 dicembre.

De Luca ha detto che si è trattato di un “atto dimostrativo, ma non manca mai in Italia qualcuno che trova il tempo e la voglia di fare sciacallaggio anche su un gesto che era semplicemente simbolico, che serviva a dare coraggio e fiducia agli anziani, a dimostrare che il vaccino p sicuro”.

Il presidente della Regione ha ricordato che “il vaccino l’hanno fatto anche Joe Biden, Kamala Harris, Benjamin Netanyahu, ma in Italia non manca mai qualcuno pronto a fare demagogia e sciacallaggio.

L’italia è il primo produttore al mondo di demagogia”.

De Luca ha infine spiegato che il suo gesto serviva anche a “contrastare la nuova ondata dei no vax, il personale medico non disponibile, le false notizie sulla pericolosità del vaccino. Sui social ci sono cose inimmaginabili”.

Per approfondire:

Romagna, gli operatori della casa di riposo rifiutano il vaccino. Il sindaco a Conte: “Che faccio?”

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.