I soccorritori di fede cattolica affrontano il mese Mariano: Santo Rosario in diretta Facebook ogni giovedì

La recita del Rosario si svolgerà all’interno di 4 santuari Mariani. Nell’ultimo giovedì di maggio affidamento a Maria di tutte le Misericordie d’Italia e dei volontari

 

Rosario nel Mese Mariano: l’invito delle Misericordie d’Italia

Un percorso per affidare alla Madonna tutte le Misericordie Italiane e tutti i volontari, ma anche per far sentire protagoniste tutte le Confraternite di tutta la penisola.

Le Misericordie Italiane ancora fortemente impegnate nell’emergenza Covid-19, continuano a portare avanti parallelamente ai servizi, un cammino di rafforzamento dei valori spirituali guidato dal Correttore Nazionale Monsignor Franco Agostinelli.

Maggio è il mese Mariano e, cogliendo questa occasione, tutto il movimento si è organizzato per realizzare una vera e propria “staffetta” per la recita del Regina Coeli.

Ogni giorno alle 12 sulla pagina Facebook della Confederazione Nazionale, da una delle sedi delle Misericordie Italiane sarà recitata la preghiera, un modo per coinvolgere ogni giorno le Sorelle e i Fratelli di tutto il nostro paese in un momento di raccoglimento.

La “Staffetta” terminerà il 31 maggio dalla Misericordia di Albinia, in questa occasione, la preghiera alla Vergine Maria sarà recitata dal Presidente Nazionale Roberto Trucchi.

Oltre all’appuntamento quotidiano, ogni giovedì di maggio alle 18 in diretta Facebook ci sarà la recita del Rosario, ambientato all’interno di un Santuario Mariano differente.

Ogni recita sarà incentrata e dedicata ad un tema particolare ed a tutti coloro che sono coinvolti in questa emergenza.

 

Rosario nel mese Mariano, questo il calendario delle recite:

• 7 Maggio – Santuario Madonna della Guardia, Tortona: in ricordo dei morti a causa del coronavirus e per le famiglie colpite dal lutto per la perdita dei loro cari.

• 14 Maggio – Santuario Madonna di Pompei: per tutti coloro che hanno dedicato e dedicano tuttora la loro professionalità e il loro tempo per attendere alla cura degli ammalati: medici, infermieri, personale ospedaliero, volontari, sacerdoti, religiosi/e.

• 21 Maggio – Santuario Madonna di Bonaria, Cagliari: per gli uomini e le donne di scienza, perché Maria Santissima doni loro sapienza, mente e cuore per orientare la loro impegnativa ricerca verso la sconfitta del virus che ora affligge gran parte del mondo.

• 28 Maggio – Santuario di Montenero, Livorno: per gli uomini e le donne delle Istituzioni politiche ed economiche, perché sappiano unire i loro sforzi e le loro risorse intellettuali e gestionali, orientandole al bene comune, contro ogni individualismo o egoismo di parte.

A conclusione del percorso Giovedì 28 maggio, il Correttore Nazionale Franco Agostinelli insieme ad altri Correttori presiederà l’affidamento a Maria di tutte le Misericordie d’Italia e dei volontari.

In allegato un momento della recita di ieri svoltasi alla Misericordia di Alimena (Sicilia).

PER APPROFONDIRE:

MISERICORDIA DI LACEDONIA DONA AMBULANZA A MARTINA FRANCA

SANTA PASQUA AL TEMPO DEL COVID-19

CORONAVIRUS, AMBULANZE TRASFORMATE IN CENTRI MOBILI DI RIANIMAZIONE

SARS-COV-2, LE MISERICORDIE TOSCANE DURANTE L’EMERGENZA

FONTE DELL’ARTICOLO:

SITO DELLE MISERICORDIE D’ITALIA

I commenti sono chiusi.