Incendio in un impianto chimico in Giappone, 5 morti e diversi feriti

Ha provocato 5 morti e 17 feriti, cinque dei quali si trovano ricoverati in condizioni gravi all’ospedale, l’esplosione avvenuta in un impianto chimico della città di Yokkaichi, nella prefettura di Mie, nel Giappone centro-meridionale.

Lo riferisce la polizia locale attraverso l’emittente televisiva pubblica “NHK”. L’incendio sarebbe stato provocato dalla deflagrazione avvenuta mentre una squadra di operai attuava lavori di manutenzione presso uno scambiatore di calore utilizzato per la produzione di siliconi destinati a pannelli solari e componenti automobilistici.

Lo stabilimento è di proprietà della compagnia Mitsubishi Materials, divisione del colosso industriale giapponese.

I commenti sono chiusi.