Insulti no-vax all'infermiera Claudia Alivernini , la prima vaccinata d’Italia chiude gli account social

Insulti no-vax all’infermiera che per prima si è vaccinata contro COVID-19, Zingaretti: “Chi l’ha costretta a eliminare i suoi social e la sta minacciando dovrebbe vergognarsi”

La prima vaccinata d’Italia contro il Covid, l’infermiera Claudia Alivernini, ha dovuto chiudere i suoi account social perché subissata da insulti.

Insulti no-vax all’infermiera vaccinata contro COVID-19, lo sdegno del presidente della Regione Lazio

“Claudia è la prima vaccinata in Italia contro il Covid.

È stata travolta da messaggi e attacchi no vax, al punto di dover chiudere i suoi social”.

Lo scrive su facebook il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, che continua: “Il suo sorriso ci ha raccontato una storia di forza e speranza.

Una professionista che ha combattuto il Covid, come tante e tanti giovani che si sono improvvisamente trovati in prima linea, il 27 dicembre è stata la prima vaccinata del Lazio e d’Italia.

Chi l’ha costretta a eliminare i suoi social e la sta minacciando dovrebbe vergognarsi.

Siamo con te Claudia e con tutto il personale sanitario che ha lottato in questi mesi! Un grande abbraccio”, conclude.

Sempre in tema di no-vax, va sottolineato che FNOMCEO ha aperto una procedura disciplinare nei confronti di dieci medici protagonisti di polemiche contro la vaccinazione di massa.

Per approfondire:

Vaccino COVID-19, Sileri: “Medici e infermieri restii a vaccinarsi? Hanno sbagliato mestiere”

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.