Naufragio di migranti alle Canarie, sette vittime. Da inizio anno circa 18mila arrivi

Naufragio di migranti alle Canarie: almeno sette migranti sono morti dopo che ieri la barca a bordo della quale viaggiavano in 35 si è capovolta davanti all’isola spagnola di Lanzarote, nell’arcipelago delle Canarie.

Naufragio di migranti davanti a Lanzarote, il reportage di Canarias7

La notizia, riferita dal sito di informazione Canarias7, è stata confermata dal quotidiano spagnolo El Pais.

Entrambe le pubblicazioni contengono citazioni di fonti della Croce rossa.

Il naufragio è avvenuto ieri sera al largo della costa di Orzola, a nord di Lanzarote.

I soccorritori hanno messo in salvo 28 persone.

I migranti che erano sull’imbarcazione provenivano dal Maghreb, stando alle prime informazioni.

I residenti della zona dove la barca si è arenata e si e’ ribaltata non hanno esitato a uscire e aiutare i servizi di emergenza, anche buttandosi in acqua, secondo Canarias7.

Più di 18.000 persone, circa la metà nell’ultimo mese, hanno raggiunto quest’anno l’arcipelago in traversate oceaniche dall’Africa a bordo di barche e canoe, soprattutto da Senegal e Mali.

L’anno scorso, nello stesso periodo, il numero di arrivi era dieci volte minore.

Sono almeno 250 i migranti e i rifugiati africani morti o dispersi da inizio anno nella nuova rotta atlantica, secondo i dati dell’Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim).

Il governo spagnolo ha allestito campi temporanei per ospitare fino a 7.000 persone e sta investendo in missioni diplomatiche in diversi Paesi dell’Africa per impedire ai migranti di partire.

Per approfondire:

Barça ou barsax. Senegal, tragedia al largo di Mbour: esplode imbarcazione, muoiono 150 migranti

Migranti, Alarm Phone: “480 morti in una settimana al largo del Senegal”

Migranti, come nascono i flussi? Mozambico, jihadisti massacrano villaggi del nord. Fuga in barcone, che affonda: 40 morti

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.