Passo del Cirone (Pr-Ms), escursionista bloccato nella neve: recuperato dal Soccorso Alpino di Parma

Nel pomeriggio di sabato 5 dicembre il Soccorso Alpino di Parma è stato attivato per un escursionista in difficoltà nei pressi del Passo del Cirone, valico appenninico che separa i comuni di Corniglio (Parma) e Pontremoli (Massa Carrara).

Un ragazzo ventiseienne della zona, dopo aver passato la notte al Bivacco Tifoni, in territorio toscano, si è diretto verso il crinale con l’intenzione di raggiungere il Lago Santo Parmense transitando dalla zona conosciuta come Borra del Sale, ai piedi del Monte Orsaro.

Niente sci o ciaspole, giovane salvato da una squadra del Soccorso Alpino di Parma

Il giovane escursionista però, sprovvisto di sci da alpinismo o ciaspole, ha iniziato a sprofondare nella spessa e pesante coltre nevosa; il cammino è stato reso ulteriormente faticoso da una fitta nebbia e dal forte vento, che hanno reso difficile anche l’orientamento.

Raggiunta a fatica la chiesetta in prossimità del Passo del Cirone, il ragazzo ha contattato telefonicamente il gestore del Rifugio Mariotti al Lago Santo, che ha immediatamente attivato il Soccorso Alpino.

Immediatamente una squadra si è portata sul posto e, una volta trovato il giovane escursionista, lo ha accompagnato al mezzo fuoristrada.

Infreddolito ed affaticato, ma senza problematiche di tipo sanitario, è stato riaccompagnato all’abitato di Bosco di Corniglio.

Per approfondire:

Brisighella (RA), cade in montagna: resiste per due giorni e tre giorni, viene ritrovato vivo e soccorso

Fonte dell’articolo:

CNSAS – Soccorso Alpino Emilia-Romagna

I commenti sono chiusi.