San Valentino ghiacciato in Emilia-Romagna con neve e gelo siberiano

Neve e gelo in Emilia-Romagna: primi fiocchi anche in pianura già da venerdì sera, poi sabato il collo delle temperature e domenica l’apice del freddo russo

Neve e gelo in Emilia-Romagna: gelo siberiano in arrivo

Si confermano previsioni di un San Valentino ghiacciato anche in Emilia-Romagna, con neve attesa persino in pianura, per effetto del gelo siberiano che da giorni sta interessando il centro-nord Europa.

Secondo il portale 3bMeteo, infatti, “da venerdì avremo a che fare con un netto tracollo delle temperature a partire dal versante adriatico e progressivamente verso il resto della Penisola, con perdita anche di oltre 10-15 gradi su Alpi e Appennino, dove il clima si farà gelido”.

Il freddo inoltre sarà “accentuato dai venti di bora e grecale, che soffieranno con raffiche superiori ai 60-70 chilometri orari a partire dall’Adriatico”.

Nella giornata di sabato le temperature massime “potrebbero non superare i 3-5 gradi al nord e sulle regioni adriatiche”. La Pianura Padana inoltre “diventerà una ghiacciaia, con valori ampiamente sottozero durante le ore notturne, fino a -5 e -7 gradi”.

Venerdì è inoltre prevista “neve anche in pianura entro sera su Toscana, Umbria, aree interne di Marche e Abruzzo.

Deboli nevicate in pianura possibili anche su Emilia-Romagna, Piemonte ed entroterra ligure”, con qualche fiocco quindi anche in città.

“Sebbene l’apice del gelo russo sia previsto per la domenica di San Valentino- conclude 3bMeteo- il freddo ci terrà compagnia anche per buona parte della prossima settimana.

Avremo ancora la possibilità per qualche nevicata a quote basse o in pianura al sud, in Sicilia e sul medio versante adriatico”.

Per approfondire:

Ancora maltempo, temporali e vento forte in 9 regioni: allerta arancione della Protezione civile

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.