Ancora maltempo, temporali e vento forte in 9 regioni: allerta arancione della Protezione civile

Protezione civile: allerta arancione su parte dell’Emilia-Romagna, del Lazio, di Campania e Basilicata

Un’ampia area depressionaria, che interessa gran parte del continente europeo, sta investendo il nostro Paese con un flusso occidentale moderatamente instabile.

Allerta della Protezione civile: da questa notte la situazione peggiora

Dalla notte una nuova fase di maltempo interesserà dapprima il nord e poi il centro, risultando maggiormente attiva sui settori tirrenici centro-meridionali, accompagnata da ventilazione sud-occidentale sostenuta, in special modo su zone costiere e aree appenniniche.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

Protezione civile, l’allerta prevede anche rovesci e temporali dalle prime ore di oggi

L’avviso prevede dalle prime ore di oggi, mercoledì 10 febbraio, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio e temporale, su Liguria, Emilia-Romagna e Toscana, dalla mattina sul Lazio, specie settori orientali e meridionali, Campania e settori occidentali di Abruzzo e Molise, in estensione, dal pomeriggio, ai settori tirrenici di Basilicata e Calabria centro-settentrionale.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forti intensità, frequente attività elettrica, forti raffiche di vento e locali grandinate.

Attesi, inoltre, sempre dalle prime ore di domani, venti da forti a burrasca sud-occidentali su Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise e Campania, con raffiche fino a burrasca forte su settori costieri esposti e fino a tempesta sui settori appenninici.

Mentre, dalla tarda mattinata, si prevedono venti da forti a burrasca sud-occidentali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con raffiche fino a burrasca forte sui settori costieri esposti e settori appenninici.

Attese forti mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, mercoledì 10 febbraio, allerta arancione su parte dell’Emilia-Romagna, del Lazio, di Campania e Basilicata.

Valutata, inoltre, allerta gialla su parte del Friuli Venezia Giulia, del Veneto, dell’Emilia-Romagna, della Liguria, della Toscana, sul territorio dell’Umbria, sui restanti settori del Lazio, Campania e Basilicata, su parte di Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria e Sardegna.

Per approfondire:

Uso del drone nelle calamità naturali, l’esercitazione della Protezione civile della Regione Piemonte / VIDEO

Rianimazione delle vittime di valanghe, algoritmo procedurale

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.