Tarquinia, infarto fulminante per autista soccorritore del 118: si accascia sull'ambulanza e spira 57enne

L’autista soccorritore C.A., 57 anni, è morto sul colpo: nessun collega accanto a lui ha avuto la minima possibilità di salvarlo

Il tragico fatto, che ha funestato il mondo dell’ambulanza, è accaduto ieri alle 12, in via XX Settembre, a Tarquinia.

Autista di ambulanza stroncato da infarto a Tarquinia: i colleghi provano a rianimarlo, senza esito

L’equipaggio era intervenuto con l’ambulanza 118 per soccorrere una persona. Caricatala sulla barella e quindi sull’ambulanza, C.A. si è portato all’abitacolo, per avviare il motore.

Purtroppo non è riuscito nell’azione: all’improvviso si è accasciato a terra, privo di vita.

I colleghi, tra lo sconcerto, hanno tentato di intervenire con le manovre di rianimazione, ma non vi era nulla da fare.

Sul posto è giunta una seconda ambulanza del 118, assieme ai Carabinieri, i quali hanno chiamato come da prassi i funzionari Asl dell’Ispettorato del Lavoro, trattandosi di una morte sul lavoro.

(Foto di repertorio)

Per approfondire:

Afragola, autista soccorritore muore di infarto mentre guida l’ambulanza: grande dolore per Rodolfo Orefice, Volontario Croce Rossa

Autista soccorritore, un ruolo ancora non considerato dal mondo politico. AASI: noi facciamo il massimo, e voi?

Covid-19, morto il 53enne autista soccorritore Matteo Pompilio: postazione 118 di Bovino piange collega “stroncato dal virus che in tanti prendono sottogamba”

Fonte dell’articolo:

Cityonline

I commenti sono chiusi.