Emergenza Covid-19, quasi 700 medici e oltre 20mila Oss rispondono alla call della Protezione Civile

Quasi 700 medici e oltre 20mila oss rispondono alla call della Protezione civile. Speranza: “Siamo un paese solidale, pronto ad aiutare gli altri”

Covid-19, in tanti hanno risposto alla chiamata della Protezione civile

Sono state quasi 700 le candidature per la nuova unià di medici che andrà a integrare la task force già sul campo contro Covid-19. Ad annunciarlo è stato il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, durante la conferenza stampa delle 18 sul bollettino epidemiologico. La call era stata indetta lunedì 20 aprile dal Dipartimento con scadenza alle 16 di oggi.

Covid-19 e Protezione civile: la soddisfazione di Borrelli e Speranza

Mentre al bando (avviato sempre lunedì dalla Protezione civile e chiuso ieri sera) per reclutare 1500 operatori sociosanitari da destinare alle residenze assistenziali per anziani e disabili e agli istituti penitenziari hanno risposto 20.491 candidati, ha fatto sapere Borrelli. “Sono luoghi particolarmente delicati e questo rende ancor più importante il valore di questa partecipazione – ha commentato il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un post su Facebook -. Viviamo in un paese solidale, pronto a rimboccarsi le maniche per aiutare gli altri quando è necessario. 20.491 volte grazie”.

PER APPROFONDIRE:

CORONAVIRUS E CURE ODONTOIATRICHE, LE NOVITA’ DEL TAVOLO MINISTERIALE

LA GENEROSITA’ DEL CIRCOLO DOZZA VERSO IL 118 DI FERRARA

 

I commenti sono chiusi.