Un terremoto di magnitudo 5.9 al largo della costa della Tanzania: avvertito distintamente anche in Kenya

Un terremoto con una magnitudo di 5,9 ha colpito ieri, mercoledì 12 agosto 2020, al largo della costa della Tanzania: a comunicarlo l’US Geological Survey (USGS).

 

TANZANIA, #TREMOR DELLA GENTE PER UN TERREMOTO AVVERTITO IN PIU’ NAZIONI

L’USGS ha riferito che l’incidente è avvenuto intorno alle 20:13, ora locale.

Non ci sono state segnalazioni di danni ma gli effetti del sisma sarebbero stati avvertiti fino al Kenya dove diversi utenti dei social media, sotto l’hashtag #tremor, hanno parlato delle loro esperienze.

Nel settembre 2016, un terremoto di magnitudo 5,7 ha colpito la Tanzania nordoccidentale uccidendo almeno 13 persone e ferendone più di 200. Le scosse sono state avvertite fino al Kenya occidentale.

Il sisma è stato collocato a circa 80 km a sud-est di Dar Es Salaam e a 15mila metri di profondità.

Molte persone in tutta la regione hanno riferito di aver sentito il terremoto, soprattutto lungo la costa e sulle isole vicine. Ciò include Dar es Salaam, Mafia Island, Zanzibar e Mombasa, in Kenya.

Il rischio di questi terremoti sotto la superficie del mare è purtroppo tristemente noto: la generazione di Tsunami.

Ad ora, ed è bene (e bello) sottolinearlo, non sembra questo il caso.

PER APPROFONDIRE:

EMERGENZA TERREMOTI: L’IMPORTANZA DI UNO ZAINO D’EMERGENZA

TERREMOTO, SISMA, EARTHQUAKE: LA TERRA TREMA IN TUTTO IL PIANETA

FONTE DELL’ARTICOLO:

THE CITIZEN

I commenti sono chiusi.