Depressione, esperto: la terapia con esketamina spray nasale e' un passo avanti

Esketamina per la depressione: l’autorizzazione da parte della Commissione europea (CE) all’uso dell’esketamina spray nasale nel trattamento delle depressioni “e’ un passo avanti significativo e siccome si tratta di un farmaco che e’ stato autorizzato da pochissimo, stiamo facendo tutti gli accertamenti necessari affinche’ diventi uno strumento nelle mani della psichiatria italiana”.

Lo afferma Massimo Di Giannantonio, professore ordinario di Psichiatria presso l’Universita’ degli studi Gabriele D’Annunzio di Chieti-Pescara.

Esketamina, il parere dell’esperto

“L’esketamina- spiega l’esperto- e’ una delle molecole farmacologiche di maggiore premessa e promessa per la cura della depressione.

In particolare- precisa lo psichiatra- questo farmaco assume le caratteristiche di un vero e proprio salvavita perche’ e’ uno strumento che ci consente di combattere in tempi rapidi e con risultati molto importanti un gruppo di depressioni che si chiamano gravi e che, in taluni casi, si chiamano depressioni resistenti”.

Questo farmaco, prosegue Di Giannantonio, “si pone dunque come una grande novita’ nel trattamento delle sindromi depressive, e’ una molecola di nuova concezione, che viene somministrata per via nasale, dai profondi e importanti connotati di novita’ sia per quanto riguarda la farmacodinamica che la farmacocinetica.

Dai dati della letteratura internazionale- ribadisce l’accademico- si pone come un grande passo avanti per la cura delle malattie depressive che sono, tra l’altro, in grande e grave aumento per le conseguenze della pandemia da Covid-19”, conclude.

Per approfondire:

Depressione, l’Unità di Psichiatria policlinico Bari prima a usare Esketamina

Lotta al Covid e mente umana, serve equilibrio. Studio Università del Maryland su suicidi e depressione

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.