Paese che vai, sanità che trovi: Singapore e l'eccellenza del pubblico sul privato

Cosa succede quando si è all’estero e si deve fronteggiare un infortunio? Quali sono le strutture e le associazioni adibite al soccorso?

Queste sono le domande che si ci trova spesso a fronteggiare al momento del bisogno. Prendiamo qui in considerazione Singapore, un paese con assicurazione sanitaria pubblica e privata.

Dove dovreste recarvi quindi nello sfortunato caso della rottura di un braccio?

Al Pronto Soccorso in ospedale, se si è coperti dall’assicurazione di solito non importa se è un ospedale pubblico o privato. Detto ciò, la maggior parte delle persone, pur avendo l’assicurazione, opterebbe di solito per andare in quelli pubblici perché sono più grandi e più economici.

Anche l’ora in cui si verifica l’incidente è determinante, visto che gli ospedali privati potrebbero non avere staff in stand by 24 ore su 24 per procedure specifiche. Quindi se l’incidente avvenisse di notte si opterebbe per un ospedale statale.

Quanto ci vorrebbe per arrivarci? Una volta lì quanto dovreste attendere prima di essere curati?

Quanto ci vuole dipende da dove si vive. Poiché Singapore è una nazione piccola la maggior parte della gente si trova a 5 o massimo 20 minuti dall’ospedale più vicino.  In ogni caso, a meno che non si finisca imbottigliati nel traffico, non ci vorranno più di 30 minuti per arrivare in ospedale.

La forbice temporale relativa al tempo d’attesa varia molto; ci può volere meno di un’ora per essere visti da un medico, o ci possono volere fino a 7 ore, specialmente a tarda notte, se l’ospedale è particolarmente pieno.

Quanto verrebbe a costare un braccio rotto? Senza un’assicurazione privata quanto si dovrebbe pagare?

Inclusi test di base e radiografie, la sola visita in pronto soccorso costerebbe circa 115 dollari di Singapore ($85). Il costo di cure successive o di controlli differisce a seconda del tipo di specialista che bisogna vedere e di dove si è curati – se in una clinica statale, in un ospedale pubblico o in una clinica privata.

Come funziona la copertura sanitaria? E’ a pagamento? E’ a carico del datore di lavoro, governo o altro?

A Singapore si è coperti da un’assicurazione gestita dallo Stato chiamata MediShield Life, che provvede alla copertura delle cure ricevute in ospedali pubblici. Questa assicurazione può essere migliorata con la Integrated Shield Plans, offerta da assicuratori privati, che permette di essere assicurati per trattamenti in reparti privati degli ospedali o anche in strutture ospedaliere private.

Molta gente a Singapore ha anche assicurazioni sanitarie private o è coperta da assicurazioni offerte dai datori di lavoro, che sono di solito sufficienti a pagare qualunque grossa cifra delle spese mediche.

Alcuni trattamenti posso infine essere pagati tramite il programma di risparmio nazionale Medisave. Medisave è amministrato dal Central Provident Fund Board e comporta dei risparmi obbligatori mensili prelevati dallo stipendio, e contributi obbligatori versati dai datori di lavoro.

Fonte

I commenti sono chiusi.