Olympia di Grecia: principessa di charme, ma non di educazione (soprattutto verso i soccorritori)

Olympia di Grecia: principessa di charme, ma non di educazione (soprattutto verso i soccorritori)

C’era una volta (è d’obbligo nelle storie di coronati) una principessa del gossip – al secolo Olympia di Grecia, figlia del Principe Paolo della Corona di Grecia e della Principessa Marie-Chantal – che amava venire in Italia a divertirsi e a dimostrare quanto fosse ricca e piacente. La bellissima però, un giorno, cadde mentre sciava sulle piste innevate italiane, e si fece male ad una caviglia. Un dramma per lei, divisa fra Londra, New York, Capri e le Baleari. I suoi amici – premurosi sicuramente per natura – chiamarono i soccorsi, e intervenne il 118 italiano. I soccorritori, forse per errate interpretazioni del greek-english della principessa, oppure per una corretta valutazione premurosa del caso, procedono come da manuale all’immobilizzazione della ragazza e al trasporto in pronto soccorso. Così la principessa si scoccia, e invece di ringraziare i soccorritori italiani per il lavoro fatto (e i soldi e il tempo spesi per prendersi cura di lei) twitta in modo un po’ saccente ai suoi “fans”: “Don’t think they got the message…sprained ankle… #onlyinitaly”. Fra poco la giovane principessa potrà tornare in piedi, e continuare a sgambettare in tutto il mondo. E a lamentarsi dei soccorritori. Solo in Italia a suo parare possono succedere certe cose. Ecco: per noi invece, in Italia, la ragazza potrebbe anche evitare di rimetterci piede, vista la gentilezza riservata nei confronti di chi si occupa di soccorrere gli altri.

1426779992_olimpia_di_grecia_fasciata_polemica_sanita_italiana

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X