Strage di Parigi, tutti gli ultimi aggiornamenti

Strage di Parigi, tutti gli ultimi aggiornamenti

A Parigi durante la sera del 13 novembre 2015 una serie di attacchi terroristici coordinati iniziati alle 21.16 ora locale e terminati all’una di notte hanno fatto più di 129 vittime,circa 99 feriti gravi e ferito in maniera non grave circa 300 persone. Sei sparatorie in e tre attacchi suicidi con cinture al plastico C4 sono avvenuti nella zona dello Stade de France, al teatro Bataclan e davanti ad altri due locali parigini. La strage più grave è avvenuta al Bataclan dove le forze speciali francesi hanno tentato un’irruzione terminata all’una di notte del 14 novembre con almeno 89 morti.

352 persone sono state ferite, e ad oggi 99 di esse sono in pericolo di vita. Sette attentatori sono stati uccisi mentre la polizia sta continuando a cercare complici e collaboratori del gruppo suicida. E’ la seconda strage compiuta nel 2015, dopo l’attacco alla sede di Charlie Hebdo nel gennaio scorso. E’ la prima volta dopo il 1944 che in Francia viene definito lo stato di emergenza nazionale, se si escludono alcune zone di Parigi e di Tolosa dove le norme del coprifuoco furono introdotte per le rivolte nelle banlieu del 2004. Per maggiori informazioni si rimanda alla voce già costruita e verificata su Wikipedia

Tutti gli aggiornamenti disponibili sono pubblicati in questo feed

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

1 Comment

  1. Pingback: Affrontare lo stress dopo un evento traumatico: come si affronta il PTSD o Post-Traumatic Stress Disorder? - Emergency Live

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X