TSSA – I traumi dell’apparato muscolo-scheletrico. Cosa fare in caso di frattura, lussazione, distorsione o strappi

TSSA – I traumi dell’apparato muscolo-scheletrico. Cosa fare in caso di frattura, lussazione, distorsione o strappi

I traumi dell’apparato muscolo scheletrico sono divisi generalmente in:
Fratture: rottura totale o parziale di un osso (o meglio: l’interruzione della continuità di un osso)
Lussazioni: fuoriuscita dei capi articolari dalla loro sede, con impossibilità a tornare al posto naturale
Distorsioni: fuoriuscita dei capi articolari dalla loro sede con immediato ritorno in loco
Strappi muscolari: lesioni di un muscolo
Crampi: contrazioni dolorose di un muscolo

Il principio generale In presenza di un evento Traumatico è quello di sospettare sempre la Frattura.

È sempre difficile distinguere fra:
•Frattura
•Lussazione
•Distorsione
Le manifestazioni del paziente sono:
• Dolore
• Deformazione
• Cattivo Funzionamento
• Gonfiore, Ematomi
• Ferite associate
Metodo:
•Nessuna Distinzione
•Attenzione allo Stato della Persona
•Garantire e fare garantire l’Immobilità

Il corso TSSA (corso nazionale per l’attività di trasporto sanitario e soccorso in ambulanza) è il corso sanitario avanzato della Croce Rossa Italiana che si prefigge di formare il SOCCORRITORE, cioè il Volontario che svolgerà la sua attività sulle ambulanza e perciò il percorso addestrativo è tipicamente sanitario. I corsi sono tenuti da Istruttori di Croce Rossa qualificati con un apposito percorso specifico. I moduli formativi sono 6. Bastano i primi 4 moduli per diventare soccorritore, gli altri due moduli sono di approfondimento e completamento di percorsi regionali. L’accesso a questo corso prevede l’obbligatorietà di essere Socio Attivo CRI e quindi di aver frequentato il Corso Base. Gli incontri vertono principalmente sulle problematiche del soccorso extra-ospedaliero e si dividono in lezioni teoriche e parti pratiche con particolare riferimento alla Traumatologia, alla Rianimazione cardio-polmonare con l’ottenimento del brevetto BLS-D (defibrillazione) ed all’uso dei Presidi disponibili sulle ambulanze.

La cooperazione che ha portato alla creazione di queste dispense di TSSA è molto importante. Infatti non esiste materiale univoco e ufficiale per tutto il territorio Nazionale. Il materiale delle lezioni che stiamo ripubblicando è nato grazie alla collaborazione dei formatori e degli istruttori di Croce Rossa, specializzati in PSTI (Pronto Soccorso e Trasporto Infermi). Questi istruttori hanno realizzato le schede che potete liberamente consultare. Il team è costituito da 15 istruttori qualificati, il cui lavoro è stato controllato da 5 revisori (formatori, medici specialistici e tecnici esperti) che hanno corretto alcuni contenuti scientifici, rendendo poi omogeneo l’aspetto visivo del corso. In questo modo sono nate delle wikiSLIDES che ad oggi hanno più di 5.000 download dal link ufficiale.

Il ringraziamento di Emergency Live va al gruppo TSSA e al coordinatore Egidio Tuccio.

GUARDA LE ALTRE SCHEDE TSSA

————–

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

1 Comment

  1. Pingback: Gli infortuni più diffusi tra gli sportivi dilettanti. Ginocchia e caviglie a rischio

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X