Motor Valley Fest 2020, Unimore presenta progetto di ambulanza a guida autonoma per il COVID-19

Il Motor Valley Fest 2020, che si è tenuto nei giorni scorsi, si è dovuto svolgere in edizione digitale a causa del COVID-19. Ma proprio la pandemia da coronavirus sembra aver fornito spunti di riflessione e idee ai partecipanti in materia di emergenza e soccorso: il progetto di un’ambulanza a guida autonoma è stata infatti presentata da Unimore.

 

SOCCORSO DURANTE LA PANDEMIA DA COVID-19: L’ AMBULANZA E LA SICUREZZA DEGLI OPERATORI SANITARI:

L’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, infatti, ha dedicato il proprio tempo ad ideare un mezzo che possa trasportare in autonomia il paziente in ospedale, svolgendo anche i primi esami.

Il mezzo sfrutterebbe percorsi dedicati, garantendo l’accesso ai nosocomi in tempi rapidi e nel rispetto della massima sicurezza.

Con questa innovativa ambulanza Unimore l’ateneo mira ad azzerare i rischi di contagio per i soccorritori durante la fase di trasporto.

AMBULANZA ANTI – COVID-19, IN AUTUNNO PROGETTO CONCORRERA’ A BANDO PUBBLICO NAZIONALE:

Il progetto debutterà ufficialmente in autunno, periodo nel quale concorrerà ad un bando pubblico nazionale, quindi inizierebbe la sperimentazione.

L’evoluzione tecnologica, in materia automobilistica in generale e nel settore delle ambulanze nello specifico, è ormai talmente avanzata da non rendere poi tanto peregrina l’ipotesi: per i trasporti non in emergenza, per esempio, si potrebbe aprire una pagina nuova del cammino del Soccorso.

PER APPROFONDIRE:

EMERGENZA CORONAVIRUS, OLMEDO E REGGIANA CALCIO PER LA CROCE VERDE DI REGGIO EMILIA

PANDEMIA, STORIA DI UN PAESE RISORTO GRAZIE A LAVORATORI CHE NON VOGLIONO ESSERE CHIAMATI EROI

VISITA IL SITO UFFICIALE DI UNIMORE

I commenti sono chiusi.