Coronavirus, ecco perché Cristiano Ronaldo è potuto rientrare in Italia: volo sanitario ed ambulanza, per lui

Il coronavirus si presta, talvolta, anche a polemiche apparentemente lontane dalla serietà dei temi legati all’emergenza sanitaria. Anzi, diciamo che ciò avviene spesso.

Ma in qualche caso può essere anche occasione “didattica”, per spiegare il perché delle cose.

Cristiano Ronaldo è risultato positivo al COVID-19.

Selfie di gruppo con parecchi compagni di nazionale, poi la notizia della positività.

Qualche ora fa è rientrato a Torino, ed è stata bagarre: per alcuni media non suo arrivo sul suolo nazionale avrebbe violato quarantene e blocchi vari.

Ma ciò non corrisponde a verità: il volo sanitario è molto diverso da un volo normale, di linea o privato che sia.

Cristiano Ronaldo positivo al coronavirus rientra con volo sanitario, le dichiarazioni della Juventus:

“Sì, mi risulta che Cristiano Ronaldo stia tornando.

Non conosco i dettagli della situazione, ma la normativa prevede la possibilità che venga effettuata una richiesta di volo sanitario, denunciato come tale all’Usmaf, l’Ufficio di Sanità marittima, aerea e di frontiera.

In questo caso, Ronaldo avrebbe il diritto di volare con un aereo privato, anche con il suo personale: non è necessario un aereo ad hoc.

Generalmente in questi casi il viaggiatore viene trasportato con una ambulanza, ovviamente privata, a casa.

Certamente per 10 giorni dovrà restare a casa e non potrà allenarsi con la squadra”.

Coronavirus, la dirigente dell’Asl Torino sul volo sanitario di Ronaldo: “ha tutto il diritto di volare”

Interpellato dalla Gazzetta dello Sport, Roberto Testi, dirigente della Asl di Torino, ha spiegato chiaramente come con volo sanitario e ambulanza in attesa a Caselle, i protocolli di sicurezza vigenti sono stati pienamente rispettati.

Ecco che quindi un Medevac, ma sarebbe andato bene anche un trasporto in elicottero, e un trasporto sanitario su mezzo di soccorso (ed equipaggio chiaramente opportunamente protetto) possono rappresentare una soluzione perfettamente in regola.

Tutto il resto è clamore da bar…dello sport, in questo caso.

Per approfondire:

Covid-19, approvato il Dpcm: ecco il testo completo del provvedimento e dei blocchi

I commenti sono chiusi.