Covid, Pregliasco: “Cosa non fare a Natale? Passarsi cellulare per gli auguri”

Natale ai tempi del Covid, il virologo ribadisce: “Il tampone rapido antigienico e’ un elemento complementare ma non ci da’ sicurezza”

Covid, cosa non fare assolutamente a Natale?

“Cosa non fare assolutamente a natale? Passarsi il cellulare per salutare persone che sono lontano, non lo fate, parlate in viva voce.

E poi sarebbe meglio che chi cucina indossasse la mascherina e che ci sia una sorta di ‘addetto’ al razionamento dei piatti.

A tavola bisogna esser il meno possibile e bisognerebbe esser distanziati di un metro e mezzo“.

Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, il virologo Fabrizio Pregliasco.

Cosa direbbe a chi intende fare il tampone Covid prima delle feste di Natale?

“Il tampone rapido antigienico e’ un elemento complementare ma non ci da’ sicurezza”.

Quando si raggiungera’ l’immunita’ di gregge grazie al vaccino?

“Secondo me arrivera’ a settembre, saremo sul 60/70% dei vaccinati”, ha detto Pregliasco a Rai Radio1.

Per approfondire:

Vaccino Covid, posologia e modalità di somministrazione: il documento per operatori del SSN

Vaccino Covid, l’inizio nei paesi UE il 27 dicembre? Lo dichiara il presidente Jens Spahn

Vaccino Covid, in Liguria priorità anche ai Volontari ANPAS: la soddisfazione di Pregliasco

Covid, il virologo e presidente ANPAS Pregliasco: “riapertura delle scuole a gennaio è un rischio”

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.