L'India è il nuovo Brasile: è appena diventata il secondo Paese al mondo per infezioni COVID

L’India è diventata il secondo paese più colpito da COVID. Più di 4,2 milioni di persone infettate. Ha superato il Brasile.

Nelle ultime 24 ore, l’India ha superato di gran lunga il Brasile, registrando il picco più alto di infezioni da COVID.

L’India è il nuovo Brasile: come mai la situazione è diventata così critica?

Il Ministero della Salute Indiano ha registrato 1.016 morti per un totale di 71.642, il terzo più alto tributo nazionale. Nonostante gli oltre due milioni di nuovi casi del mese scorso e la diffusione del virus nelle città e nei villaggi più piccoli del Paese, il governo indiano ha continuato ad allentare le restrizioni per cercare di rianimare l’economia.

Lunedì scorso, la metropolitana di Delhi ha ripreso le operazioni dopo cinque mesi. Solo le persone senza sintomi sono state autorizzate a salire a bordo, ovviamente con maschere facciali, distanziamento sociale e controlli della temperatura obbligatori. Prima della chiusura a marzo, i treni pieni hanno trasportato una media di 2,6 milioni di passeggeri al giorno. Tuttavia, la sua riapertura sta arrivando nello stesso momento in cui l’India sta avendo la più dura crisi COVID di sempre.

Quasi il 60 per cento dei casi attivi dell’India provengono dagli stati di Andhra Pradesh, Tamil Nadu, Karnataka, Maharashtra e Uttar Pradesh, lo stato più popoloso dell’India. Ma le infezioni stanno anche tornando in aree che erano riuscite a rallentare la diffusione del virus, compensando guadagni marginali.

Inizialmente colpita duramente dal virus, Nuova Delhi, dopo la riapertura della metropolitana, lo stato ha riportato un recente aumento di casi e di vittime. Gli esperti temono che la riapertura della metropolitana potrebbe peggiorare ulteriormente la situazione. La recente ondata di casi evidenzia anche i rischi della strategia dell’India di affidarsi troppo pesantemente a test rapidi che schermano gli antigeni o le proteine virali. Questi test sono economici, producono risultati in pochi minuti e hanno permesso all’India di testare oltre un milione di pazienti al giorno.

 

LEGGI L’ARTICOLO IN INGLESE

 

PER APPROFONDIRE

COVID-19 e scuole in Europa: l’OMS si congratula con l’Italia ma avverte “non esiste rischio zero”

Emergenza COVID-19 in India: dai villaggi milioni di giovani in mascherina per i test nei college

India, baluardo contro il Covid-19 ma sottopagate: scioperano le Asha, operatrici sanitarie

Covid-19, le malattie autoimmuni espongono maggiormente: studio delle Università di Pisa e Modena / PDF

 

FONTE DELL’ARTICOLO

STANDARD.CO.UK

I commenti sono chiusi.