COVID-19, medici ed infermieri arruolati durante l'emergenza hanno giurato: si dedicheranno alla quarantena

COVID-19, 61 militari a disposizione del territorio nazionale: si è tenuta martedì 11 agosto, nell’auditorium di Palazzo Aeronautica a Roma, la cerimonia che ha visto 11 Ufficiali medici e 50 Sottufficiali infermieri giurare fedeltà alla Patria.

 

COVID-19, MEDICI ED INFERMIERI ARRUOLATI PER L’EMERGENZA: OGGI SONO MILITARI EFFETTIVI

I 61 militari, arruolati tramite concorso straordinario bandito a seguito dell’emergenza Covid-19, saranno assegnati ai diversi reparti distribuiti su tutto il territorio nazionale.

 

In particolare, andranno ad operare nelle strutture di isolamento cautelativo controllato, fondamentali per monitorare il personale prima della partenza e dopo il rientro dai teatri operativi esteri.

Le strutture, cosiddette stazioni quarantenarie, sono state predisposte sia presso i Reparti di Volo, sia presso le basi logistiche che si trovano a Pratica di Mare, Borgo Piave e Vigna di Valle.

I nuovi medici e infermieri garantiranno l’applicazione delle misure sanitarie di prevenzione alla diffusione del Covid-19 e, contestualmente, tutte le procedure e le attività ordinarie della Forza Armata.

Inoltre, concorreranno alle eventuali necessità del territorio nazionale laddove venga richiesto il supporto da parte della protezione civile.

Considerate le linee adottate dal governo Conte in materia di arrivi di migranti e di rientri da luoghi all’estero, oltreché di focolai improvvisi da limitare sul piano territoriale, questi “nuovi arrivi” sono quantomai utili, all’Italia.

Nel periodo finestra che ci separa da un massivo piano di vaccinazione, saranno purtroppo molti gli episodi che si verificheranno a macchia di leopardo sul nostro territorio nazionale.

PER APPROFONDIRE:

CORONAVIRUS, GLI INFERMIERI IN FRIULI: MAI PIU’ CAOS NELLE NOSTRE RSA

COVID-19, L’ESERCITO ITALIANO IGIENIZZA I LUOGHI DELL’APPENNINO PARMENSE

CORONAVIRUS, ZONA ROSSA A NAPOLI: LE MISURE DI AGOSTO

FONTE DELL’ARTICOLO:

SITO UFFICIALE DI FNOPI

I commenti sono chiusi.