Nigeria, sviluppato un vaccino anti Covid-19. Ma mancano i fondi per la sperimentazione umana

Covid-19, la Nigeria ha sviluppato un promettente vaccino per il coronavirus, che però si è bloccata nel proprio incedere: i ricercatori, infatti, sono bloccati dalla mancanza di fondi.

La peculiarità distintiva di questo vaccino è quella di essere stato pensato e sviluppato per la popolazione africana in modo specifico.

VACCINO COVID-19, L’IMPORTANZA DELLA RICERCA IN NIGERIA

La totalità dei vaccini in via di sviluppo nel mondo, infatti, sono stati messi a punto su risultanze statistiche e caratteristiche fisiologiche specifiche dei paesi occidentali nei quali si trovano i centri ricerca, le aziende farmaceutiche o le Università (Oxford su tutte) nelle quali poi la popolazione verrà vaccinata.

E questo, è il sospetto dei ricercatori nigeriani, potrebbe tradursi in efficacia degli stessi sulle popolazioni dell’Africa, invero già molto diverse tra loro.

Ecco che quindi , a riferirlo Quartz Africa, il professor Christian Happi, biologo molecolare, ed il team dell’ dell’African Center of Excellence for Genomics of Infectious Diseases (ACEGID) e gli interlocutori dell’Università di Cambridge, ha sviluppato un vaccino specifico che ha brillantemente superato i test preclinici.

ACEGID, per inciso, è il laboratorio di riferimento per l’area del CDC dell’Oms.

La mancanza di fondi, in quest’ottica, è ancora più grave.

PER APPROFONDIRE:

CORONAVIRUS, IN NIGERIA SVILUPPATO TEST RAPIDO: RISPOSTE SU ESITO IN 40 MINUTI

NIGERIA, LA POTENZA DELLE DONNE: POVERE DI JAGAWA SI UNISCONO E COMPRANO ASSIEME UN’AMBULANZA

INFEZIONI BATTERICHE IN OSPEDALE, STUDIO SU TRE OSPEDALI DI MAKURDI, IN NIGERIA

FONTE DELL’ARTICOLO:

AFRICARIVISTA

I commenti sono chiusi.