Paese che vai, sanità che trovi: la Svezia, le sue municipalità e le sue contee

Cosa succede quando si è all’estero e si deve fronteggiare un infortunio? Quali sono le strutture e le associazioni adibite al soccorso nei sistemi sanità di altre nazioni? Queste sono le domande che si ci trova spesso a fronteggiare al momento del bisogno.  

Prendiamo qui in considerazione la Svezia, un paese del nord Europa nel quale la Sanità gode di una copertura governativa con sostegno privato. 

Dove dovreste recarvi quindi nello sfortunato caso, tanto per fare un esempio, della rottura di un braccio? 

L’opzione principale è la sezione di Medicina d’Urgenza degli ospedali regionali, che sono gestiti e finanziati dalle contee. Potreste anche andare ai Pronto Soccorso locali, conosciuti come ambulatori, nei quali è prevista sia l’opzione privata (a pagamento) sia quella pubblica (no-profit). Mentre gli studi dei medici e le unità di assistenza primaria, un po’ come da noi, non forniscono cure urgenti. 

Quanto ci vorrebbe per arrivarci? Una volta lì quanto dovreste attendere prima di essere curati? 

La maggior parte degli svedesi vivono al massimo ad un’ora d’auto dall’ospedale più vicino o dal Pronto Soccorso locale mentre per fare arrivare un’ambulanza nelle zone più remote si può chiamare il numero di emergenza 112. 

Una volta fatta l’accettazione, a seconda dalla gravità dell’infortunio, il Pronto Soccorso di un ospedale di solito impiega dalle 4 alle 6 ore in tutto. I Pronto Soccorso locali sono più veloci e forniscono assistenza in un paio d’ore. 

Quanto verrebbe a costare un braccio rotto? Senza un’assicurazione privata quanto dovremmo pagare? 

Tutta l’assistenza sanitaria di emergenza in Svezia è finanziata dal governo.  

Il paziente dovrà pagare tra i $35 e i $45 per una visita d’emergenza all’ospedale e se provvisto di assicurazione “If P&C”, questa spesa potrebbe essere successivamente rimborsata.  

Il principio svedese — e scandinavo in generale — di accesso paritario alla sanità per tutti significa che non si possono pagare degli extra per ottenere trattamenti preferenziali. 

Come funziona la copertura sanitaria? Si tratta di una Sanità a pagamento? E’ a carico del datore di lavoro, governo o altro? 

Tutti i residenti svedesi, inclusi quelli all’estero, sono coperti da un servizio sanitario universale finanziato dallo Stato. Aziende e sindacati potrebbero offrire assicurazioni sanitarie di gruppo, ma di solito queste non coprono casi urgenti come le fratture. 

Circa 650,000, su 10 milioni di svedesi, al momento hanno un’assicurazione sanitaria privata – un numero probabilmente destinato a salire a causa di una lieve carenza di infermieri e di altro staff medico specializzato. 

Un paziente può liberamente scegliere tra assistenza sanitaria primaria pubblica e privata, purché la capacità locale lo consenta. Questa politica ha causato un costante aumento della quantità di opzioni di assicurazioni private in Svezia.  La sanità in Svezia è decentralizzata a favore delle municipalità e delle contee. 

Fonte

PER APPROFONDIRE POTRESTI VOLER LEGGERE QUESTO

I commenti sono chiusi.