Panama, isolata una variante molto contagiosa di COVID-19: l'annuncio Icges, studi in atto

COVID-19 a Panama: l’Instituto Conmemorativo Gorgas de Estudios de la Salud (ICGES) ha lanciato un tweet dal proprio account ufficiale nel quale ha confermato l’individuazione, e anzi la preoccupante diffusione, di una nuova e sconosciuta variante a COVID-19

La variante COVID-19 è stata trovata a Panama, e risulta essere particolarmente infettiva

La notizia è stata poi ripresa e approfondita dall’agenzia cubana Prensa Latina.

Nel suo account ufficiale in Twitter l’istituzione scientifica latino americana ha scritto: «Abbiamo trovato il 70% dei casi con la mutazione  D614G. La variante non è quella trovata in Inghilterra, ma senza dubbio anche questa è molto contagiosa».

Inoltre ha risaltato i buoni risultati che hanno dato «le prove  di saliva», e forse in qualche mese potranno servire come diagnosi,  principalmente “por PCR”.

In questi giorni l’Istituto sta approfondendo se la variante abbia punti di comunione con quella brasiliana o sudafricana, esclusa la somiglianza con quella inglese.

E’ bene ricordare che, sebbene il coronavirus abbia una certa capacità di mutare, ceppi e varianti sono tutt’altro che una novità, e che nessuno di essi, ad oggi, sembra riuscire a “fregare” i vaccini sviluppati.

Per approfondire: COVID-19, la “non novità” di ceppi e varianti. Che esistono da sempre, e sono oggetto di studi da mesi

Per approfondire:

Variante sudafricana del COVID-19, Maria Van Kerkhove (WHO): nessuna evidenza resista al vaccino

Covid-19, sir John Bell (Oxford University): “variante sudafricana preoccupa, presenta mutazioni sostanziali”

Il Sistema Sanitario in UK fronteggia la variante inglese: come funziona l’Unità di terapia intensiva Regno Unito

Brasile, emergenza Covid in Amazzonia: MSF lancia allarme, Venezuela invia ossigeno

Fonte dell’articolo:

Prensa Latina

I commenti sono chiusi.