Giornata Internazionale della Gioventù : appello CRI per un vero scambio intergeneraziionale

Recorre oggi la Giornata Internazionale della Gioventù, istituita nel 1999 dall'Assemblea Generale dell'ONU, e che celebra il protagonismo dei giovani di all mondo

Giornata Internazionale della Gioventù: le thème de 2022

Quest'anno il tema è la "Solidarietà intergenerazionele : Creare un mondo per tutte le età" et en particulier contrastare l'ageismo (fenomeno di discriminazione, pregiudizio o marginalizzazione di una persona in relazione all'età), che colpisce giovani e anziani e ha effetti dannosi sulla società nel suo complesso, sia nella salute e nell'occupazione, come anche in politica.

La Croce Rossa Italiana attraverso i Giovani della CRI ha attivamente promosso il superamento della divisione generazionale in tutte le attività svolte dall'Associazione, favorendo una maggiore interconnessione e collaborazione interna, rafforzando una cultura del volontariato che sappia adattarsi al linguaggio e agli interessi dei giovani e che, al contempo, garantisca la piena partecipazione di tutti i Volontari rispetto al conseguimento della mission di Croce Rossa Italiana.

Le commentaire du président Rocca à l'occasion de la Giornata Internazionale della Gioventù

« Non basta dare soltanto fiducia ai giovani, dobbiamo noi adulti guadagnare la loro.

Questo è il senso di un vera solidarietà intergeneraziionale che la Croce Rossa promuove a tutti i livelli.

La nostra Associazione, infatti, ha diversi giovani tra i suoi ruoli apicali.

E a ben diritto, visto che degli oltre 150.000 volontari in Italia, circa 45.000 sono under 31.

Un numéro significatif de ragazze e ragazzi che hanno il diritto/dovere di traghettare la Croce Rossa Italiana verso il futuro.

L'impegno proattivo dei nostri Volontari giovani est l'antidoto alla alla solitudine di questa generazione che ha vissuto e vive sfide complesse.

Il tema di questa Giornata è molto important perché sottolinea la via corretta per il superamento della marginalizzazione dei giovani in una società semper meno inclusiva, semper più complessa ».

Lo dichiara Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana.

« Le barriere intergenerazionali sono una delle principali sfide che noi giovani siamo chiamati a fronteggiare – spiega Matteo Camporeale, Vicepresidente Nazionale e Rappresentante dei Giovani della Croce Rossa Italiana – nel mondo associativo ma soprattutto all'interno della società, consapevoli che il rispetto, la solidarietà e la sinergia tra le generazioni siano una condition fondamentale per rendere le comunità realmente inclusive e capaci di tutelare il benessere delle persone, di tutte le età, che ne fanno parte ».

Pour en savoir plus:

Emergency Live ancora più…live: scarica la nuova app gratuita del tuo giornale pour iOS e Android

Francesco Rocca rieletto Presidente per la seconda volta della Federazione Internazionale Croce Rossa e Mezzaluna Rossa

Anniversario Prima Conferenza Internazionale di Ginevra : Rocca : « noi umanitari dobbiamo mobilitarci come fece Dunant »

Croce Rossa, intervista al presidente Francesco Rocca: «nel Covid ho toccato con mano la mia fragilità»

L'abbraccio della Croce Rossa al suo presidente: i volontari “intervistano” Francesco Rocca

Solférino 2022 : dopo due anni di stop ritorna la tradizionale fiaccolata con migliaia di volontari della Croce Rossa

Emergenza sangue, appello della Croce Rossa : « carenza drammatica. Prima di andare in vacanza, faites un don !

Ucraina, partiranno domani da Roma le cliniche mobili della Croce Rossa Italiana

Fonte dell'articolo:

Croix-Rouge italienne

Vous aimerez aussi