Il Premier Draghi sulla Marmolada dopo la tragedia, i dispersi sono una trentina

Marmolada, le operazioni di soccorso sono riprese stamattina, ma le speranze di trovare vivo qualche disperso sono quasi nulle

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, e il capo del Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio, insieme alle autorità locali e ai soccorritori, questa mattina si è recato presso la caserma dei Vigili del fuoco di Canazei (Trento) per fare il punto sulla situazione, dopo la tragedia che si è verificata ieri pomeriggio sulla Marmorada, quando il distacco di un grand séracco di ghiaccio ha causato la morte di 6 persone.

Marmolada, all'incontro era presente anche il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia

Nella caserma è stata allestita la centre d'opérations di coordinamento delle operazioni di soccorso e ricerca, che da stamattina sono riprese, dopo un'interruzione che si è resa necessaria ieri sera a causa delle “temperature alte e il rischio di distacchi ulteriori“, ha reso noto l'assessore alla Protezione Civile della Région de Vénétie, Gianpaolo Bottacin.

En fait, je disperse sarebbero trenta.

Secondo i soccorritori le possibilità di trovare persone ancora in vita sono quasi nulle.

Delle sei vittime accertate tre italiani sono italiani.

Un terzo è cecoslovacco, a cui si sommano un uomo ed una donna non ancora identificati.

Pour en savoir plus:

Emergency Live ancora più…live: scarica la nuova app gratuita del tuo giornale pour iOS e Android

Il soccorso à aree di montagna ed il ruolo del CNSAS

Le unità cinofile del Soccorso Alpino FVG - Quando il cane è davvero il miglior amico dell'uomo

Base de données européenne sur les conditions météorologiques extrêmes (ESWD): in Italia da inizio anno una valanga ogni tre giorni

Sulla Marmolada si stacca seracco di ghiaccio, 6 morti e 10 dispersi: soccorsi sospesi, rischio nuovi crolli

Fonte dell'articolo:

Agence Dire

Vous aimerez aussi