Reggio Calabria, operatore centrale 118 non avvisa che paziente è positivo a COVID-19: equipaggio di ambulanza Suem 118 in quarantena

Vita in ambulanza, equipaggio di ambulanza in quarantena. Reggio Calabria, dalla centrale operativa 118 dimenticano, piccolo particolare, di comunicare che il paziente è positivo al COVID-19: la conseguenza è che un’intera équipe 118 è oggi in quarantena, in attesa degli esiti del tampone che hanno dovuto, chiaramente, effettuare.

Ieri notte, tra le 4 e le 5, alla Centrale Operativa 118 è arrivata una richiesta di intervento di un’ambulanza.

La centrale operativa del 118 si trova nei pressi del Grande Ospedale metropolitano, e dipende dall’Asp di Reggio Calabria.

Al telefono la figlia preoccupata di una donna positiva al coronavirus che stava male al punto da aver perso i sensi.

PAZIENTE POSITIVA AL COVID-19, AMBULANZA A RISCHIO CONTAGIO

La figlia ha correttamente comunicato la condizione di contagiosità della familiare, ma ciò non è stato riportato ai membri dell’equipaggio Suem 118.

I soccorritori sono quindi saliti sull’autoambulanza muniti di dpi, i dispositivi di protezione individuale, standard.

Quindi privi di scafandro, calzari, cuffia, mascherine Ffp3, guanti a strati e via dicendo.

Ora è grande la preoccupazione per i membri dell’équipe 118 dell’ambulanza Reggio Nord, composta da una dottoressa emergentista, un infermiere ed un autista soccorritore.

Questi ultimi, tornati in sede dopo un intervento che non ha previsto il ricovero della paziente, soccorsa in casa, si sono chiusi in una stanza.

TERMINATO IL SERVIZIO, L’EQUIPAGGIO DELL’AMBULANZA HA FATTO IL TAMPONE

Alle 7 di stamane i soccorritori hanno eseguito il tampone e quindi hanno fatto rientro nelle rispettive abitazioni: per loro è stata disposta una quarantena di 7 giorni.

Il Suem 118 reggino, oltre ad avere a cuore i propri soccorritori, non abbonda esattamente di personale, perciò è corretto dire che la preoccupazione si spende a più livelli.

Gli organi preposti stanno indagando per capire se si sia trattato di errore umano (che può capitare) o meno.

PER APPROFONDIRE:

LE LINEE GUIDA ISS PER LA GESTIONE DEL PAZIENTE SOSPETTO COVID-19

SUEM 118, ALLA SERENISSIMA CAMBIO AL VERTICE: IL NUOVO DIRETTORE E’ IL DOTTOR PAOLO ROSI

FONTE DELL’ARTICOLO:

CORRIERE DELLA CALABRIA

I commenti sono chiusi.